Venerdì 22 Gennaio 2021 | 16:26

Il Biancorosso

Biancorossi
Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il gruppo»

Auteri e la C infuocata del Bari: «Volevo proteggere il gruppo»

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeIl caso
Calunniò il premier Conte, interrogato per 4 ore a Roma l'ex giudice Bellomo

Calunniò il premier Conte, interrogato per 4 ore a Roma l'ex giudice Bellomo

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
TarantoLa decisione
Mittal, stabilizzazione oraria per 200 lavoratori dell'indotto. Tar: chiusura nastri in quota al 31 gennaio

Mittal, stabilizzazione oraria per 200 lavoratori dell'indotto. Tar: chiusura nastri in quota al 31 gennaio

 
HomeI dati
Allarme Xylella, altre 93 piante infette tra Taranto, Brindisi, Cisternino e Ostuni: «È inarrestabile»

Allarme Xylella, altre 93 piante infette tra Taranto, Brindisi, Cisternino e Ostuni: «È inarrestabile»

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
PotenzaIl caso
Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita

Potenza, crolla pezzo di solaio di un appartamento: 60enne ferita VD

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

Sciopero alla Fiat di Melfi

I dipendendto protestano «contro le modifiche all'organizzazione apportate dalla direzione perché - dicono - generano un peggioramento delle condizioni di lavoro»
MELFI (POTENZA) - I lavoratori dello stabilimento di Melfi (Potenza) della Fiat hanno scioperato da ieri sera e per tutti e tre i turni «per protestare contro le modifiche all'organizzazione del lavoro apportate dalla direzione»: la percentuale di adesione - secondo l'azienda - è stata del 30 per cento con «riflessi sulla produzione», mentre, per la Fiom-Cgil, è stata «altissima con la sostanziale sospensione della produzione della Grande Punto».
Secondo i sindacalisti, «la direzione di Melfi sta introducendo modifiche che generano un peggioramento delle condizioni di lavoro. I delegati Fiom-Cgil, sin dal primo momento - è spiegato in una nota - hanno invitato la direzione a sospendere le iniziative unilaterali e ad aprire un confronto con la rsu al fine di realizzare un accordo che porti benefici anche ai lavoratori, a partire dalla conferma dei circa 400 lavoratori interinali con contratto al 28 luglio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie