Lunedì 18 Gennaio 2021 | 13:59

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiNel Brindisino
San Pancrazio, nonna Rosa festeggia con la famiglia i 109 anni di vita

San Pancrazio, nonna Rosa festeggia con la famiglia i 109 anni di vita

 
Potenzaa Castelsaraceno
Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

Bloccati su una parete del Monte Alpi, nel Potentino: salvati due alpinisti

 
BariIl caso
Bari, trova a terra portafoglio con 500 euro e lo consegna alla polizia: restituito

Bari, trova a terra portafoglio con 500 euro e lo consegna alla polizia: restituito

 
FoggiaLieto evento
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: parto record al Policlinico Riuniti

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: parto record al Policlinico Riuniti

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Ergastolo ad ex brigadiere CC

L'uomo è stato ritenuto colpevole del duplice omicidio - con pugni e calci - di due anziani coniugi di Rivello (Pz) per rapinarli. La sentenza della Corte d'Assise del Tribunale di Potenza
POTENZA - La Corte d'Assise del Tribunale di Potenza ha condannato all'ergastolo l'ex brigadiere dei carabinieri Pietro Mango, accusato del duplice omicidio - con pugni e calci - di due anziani coniugi di Rivello (Potenza), Donato Carlomagno di 77 anni, e Maria Rossini, di 76, avvenuto nella loro abitazione, la sera del 9 novembre 2004.
La sentenza dalla Corte - presieduta da Aldo Gubitosi, con giudice a latere Daniele Cenci - è stata emessa al termine di una camera di consiglio durata tre ore e mezzo. Il pm Claudio Basso aveva chiesto per Mango una condanna a 30 anni di reclusione.
I cadaveri dei due coniugi furono scoperti dai carabinieri la mattina successiva (il 10 novembre) nella cucina della loro abitazione, in contrada Cammartino. I due, secondo le ricostruzioni, furono duramente picchiati.
La sera del delitto, intorno alle 22.30, qualcuno chiamò il 118 per un presunto malore dello stesso Carlomagno, indicando anche il luogo esatto dell'abitazione dell'uomo. L'ambulanza, arrivata in contrada Cammartino intorno alle 23, tornò indietro dopo le rassicurazioni di uno dei figli della coppia, che disse di aver sentito telefonicamente il padre poco prima. La telefonata fu fatta proprio da Mango e la sua voce, registrata dal centralino del 118, fu riconosciuta dai suoi colleghi. Gli investigatori collegarono il duplice omicidio con una rapina compiuta a Rivello il 14 ottobre dello stesso anno con modalità simili: anche in quel caso, due anziani furono legati e picchiati, e fu sottratta loro una grossa somma di denaro precedentemente prelevata in banca. In entrambi i casi una delle possibili piste portava a Mango, brigadiere dei carabinieri in servizio nella compagnia di Lagonegro (Potenza).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie