Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 11:40

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl documento
Reati fiscali in Puglia, arriva il protocollo d'intesa tra Procura Bari, Gdf e Agenzia entrate

Reati fiscali in Puglia, arriva il protocollo d'intesa tra Procura Bari, Gdf e Agenzia entrate

 
BatIl polivalente sociale
Barletta, ecco che nasce «l’Angioletto»: il centro per i disabili

Barletta, ecco che nasce «l’Angioletto»: il centro per i disabili

 
PotenzaIl virus
Covid 19 in Basilicata, i dati ospedalieri lucani sotto la soglia d'allerta

Covid 19 in Basilicata, i dati ospedalieri lucani sotto la soglia d'allerta

 
FoggiaIl caso
Foggia, voci di vendita per la Fiat Powertrain: un affare pieno di incognite

Foggia, voci di vendita per la Fiat Powertrain: un affare pieno di incognite

 
Cinema e SpettacoliSHOAH
Giornata della Memoria, l’orrore dei lager rivive nel video inedito della Springer

Giornata della Memoria, l’orrore dei lager rivive nel video inedito della Springer

 
LecceSangue amaro
Rifiuti, sgominato traffico illecito anche a Lecce e Oria: 7 arresti

Rifiuti, sgominato traffico illecito anche a Lecce e Oria: 7 arresti

 
BrindisiIl caso
Brindisi, prende padellata in testa dalla compagna: scatena un putiferio al Perrino

Brindisi, prende padellata in testa dalla compagna: scatena un putiferio al Perrino

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

Lucano in sedia a rotelle accusato d'usura

Il 35enne, di Lauria (Potenza), è ritenuto membro della banda di "cravattari" sgominata dai carabinieri con un'operazione che ha portato all'arresto di quattro persone
CASTROVILLARI (COSENZA) - Quattro anni nell'inferno dell'usura, quattro anni di torture psicologiche e di minacce anche fisiche. E' la storia di due imprenditori della Valle del Mercure, in provincia di Cosenza, in balia di una banda di usurai e costretti a restituire un prestito contratto nel 2003 ad un tasso del 120% annuo.
Anche un invalido su una sedia a rotelle sarebbe tra i componenti della banda di usurai sgominata dai carabinieri con un'operazione che la scorsa notte ha portato all'arresto di quattro persone. L'invalido è Giacomo Lamboglia, di 35 anni, di Lauria (Potenza), posto agli arresti domiciliari insieme ad Andrea Paternostro (35), di Mormanno (Cosenza), titolare di un'azienda per la produzione di mangimi. In carcere sono finiti, invece, Antonio Garone (47), e Vincenzo Federico (42), operai, entrambi di Sala Consilina (Salerno).
L'operazione è il frutto di un paziente lavoro investigativo svolto dai militari della Compagnia di Castrovillari che, venuti a conoscenza dell'attività di usura cui erano sottoposti i due imprenditori, hanno cominciato a seguirne, a loro insaputa, i movimenti ed hanno messo sotto controllo le loro utenze telefoniche. E' bastato poco per capire in quale baratro fossero finiti i due imprenditori, incapaci di uscire dalla spirale di violenze psicologiche cui erano sottoposti. Gli "ordini" impartiti dalla banda di usurai erano categorici: dovevano restituire il prestito ricevuto versando tre rate a scadenze fisse, il 10, il 24 ed il 30 di ogni mese. Il pagamento delle somme avveniva al casello di Lagonegro dell'autostrada Salerno-Reggio Calabria e sempre con componenti diversi della banda. Somme che venivano consegnate in contanti e senza che venisse mai concessa la minima dilazione.
L'attenzione degli usurai si è concentrata su uno dei due imprenditori, vittima dell'ottanta per cento dell'attività della banda di strozzini. Era lui, in particolare, che si doveva recare tre volte al mese a Lagonegro per pagare le rate del prestito ricevuto. Gli incontri al casello autostradale sono stati filmati dai carabinieri, che hanno così raccolto una prova documentale a carico degli arrestati pressochè inoppugnabile. La scorsa notte sono scattati gli arresti e per i due imprenditori, che non hanno fornito alcuna collaborazione con gli investigatori, è finito l'incubo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie