Domenica 17 Gennaio 2021 | 04:13

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

 
LecceL'evento
La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
TarantoIl caso
Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

 
Potenzazona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 

Una nuova politica industriale in Basilicata

E' la conclusione a cui è giunto il centrosinistra che sostiene la Giunta regionale della Basilicata, al termine di un vertice di maggioranza. Serve una nuova riforma degli incentivi
POTENZA - La Basilicata ha «l'esigenza di muovere verso una nuova politica industriale che sia avanzata ed in coerente sintonia con le attese del mercato e di irrobustirla con un quadro energetico, ampio e diversificato in grado di assicurarle risparmio sui costi e piena copertura alle sue attività»: è la conclusione a cui è giunto il centrosinistra che sostiene la Giunta regionale della Basilicata, al termine di un vertice di maggioranza.
«Il centrosinistra - è scritto nel documento diffuso dall'ufficio stampa della Giunta - vuole rispondere alla crisi economica che interessa il Mezzogiorno e con esso la Basilicata, mettendo in campo un grande progetto d'innovazione e di riforma del sistema regionale che ne aumenti la competitività locale, attraverso le azioni di consolidamento e di rilancio dell'apparato produttivo». I partito della coalizione si sono detti d'accordo sulla «necessità di avviare una stagione di migliore compattezza politica e di forte iniziativa istituzionale, incentrata sulle prospettive dello sviluppo regionale, anche alla luce della nuova programmazione comunitaria 2007-2013».
Durante l'incontro «sono state affrontate questioni di fondamentale importanza per l'evoluzione economica di cui ha bisogno la Basilicata se vuole affrontare positivamente le sfide del futuro e consegnarsi alle giovani generazioni come una regione ricca di opportunità piuttosto che di limitazioni». Oltre ad una nuova politica industriale ed energetica, «anche la riforma degli incentivi ed il rafforzamento dei meccanismi di attrazione per gli investimenti esterni potranno produrre effetti di ricaduta significativa dentro una cornice di iniziative che scommettano con più convinzione sulla finanza innovativa ed il credito di garanzia, sull'internazionalizzazione e la ricerca».
Si è parlato, inoltre, del «processo di riforma e di ammodernamento che dovrà riguardare i Consorzi industriali, tenendo conto dell' esigenza di recuperare alla loro missione una maggiore capacità per quanto attiene alla pianificazione territoriale, alla realizzazione delle infrastrutture, alla gestione delle aree ed alla promozione dei sistemi territoriali. Ampio riferimento, infine, alla concertazione con le parti sociali e con i soggetti istituzionali che agiscono nella società lucana, alla quale il governo regionale ed il centrosinistra guardano con attenzione - conclude il documento - nel rispetto dei principi di sussidiarietà e di adeguatezza, per condividere obiettivi e linee strategiche».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie