Martedì 22 Settembre 2020 | 07:07

Il Biancorosso

Calcio serie C
Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceduplice omicidio
Lecce, dopo accoltellamento muoiono un uomo e una donna: caccia al killer

Lecce, uomo e donna uccisi a coltellate: è caccia al killer. Possibile delitto passionale FOTO

 
FoggiaLa curiosità
Regionali, Emiliano vince in 2 comuni Foggiani di Conte: Fitto si impone solo a Candela

Regionali, Emiliano vince in 2 comuni Foggiani di Conte: Fitto si impone solo a Candela

 
BatIl rogo
Vasto incendio ad Andria: il sindaco invita i cittadini a chiudere le finestre

Vasto incendio ad Andria: il sindaco invita i cittadini a chiudere le finestre

 
BariL'iniziativa
Università, a Bari approda il festival nazionale dello sviluppo sostenibile

Università, a Bari approda il festival nazionale dello sviluppo sostenibile

 
TarantoIl siderurgico
Arcelor Mittal, Ugl: sciopero il 24 a Taranto ma il governo deve dare risposte

Arcelor Mittal, Ugl: sciopero il 24 a Taranto ma il governo deve dare risposte

 
PotenzaLa curiosità
Nuoto, a Potenza la piscina olimpionica sarà dedicata a Bud Spencer

Nuoto, a Potenza la piscina olimpionica sarà dedicata a Bud Spencer

 
Materacontrolli della ps
Policoro, era ai domiciliari e spacciava in casa eroina e cocaina: 30enne in carcere

Policoro, era ai domiciliari e spacciava in casa eroina e cocaina: 30enne in carcere

 
BrindisiIl caso
Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

 

Il carcere si «allarga» insorgono i detenuti

MELFI – I detenuti hanno protestato colpendo con le stoviglie le sbarre delle celle, per protestare contro l'allargamento di 100 posti dell’attuale sezione detentiva, che passerebbe da 200 a più di 300 posti senza alcun intervento strutturale
Il carcere si «allarga» insorgono i detenuti
MELFI (Potenza) – I detenuti del carcere di Melfi hanno protestato di nuovo stamani colpendo con le stoviglie le sbarre delle celle, per protestare – ha spiegato il Sindacato autonomo di polizia penitenziaria – “contro l'allargamento di 100 posti dell’attuale sezione detentiva, che passerebbe da 200 a più di 300 posti letto senza alcun intervento strutturale”.

La protesta è avvenuta per la prima volta ieri sera: per circa un’ora le stoviglie sono state sbattute contro le sbarre delle celle. Il segretario generale del Sappe, Donato Capace, ha ricordato la protesta di oggi degli agenti della polizia penitenziaria, “contro un’organizzazione del lavoro assai precaria e insoddisfacente”. Capece ha detto che “l'amministrazione penitenziaria non può restare insensibile e inerme di fronte a questo diffuso e trasversale disagio”.

In una nota, l’Ugl Polizia penitenziaria si è detta “preoccupata” per il significato della protesta nel carcere di Melfi. L’organizzazione sindacale ha detto di aver “percepito un’aria di pericolo per l'implosione, che sarebbe accaduta, viste le condizioni di vivibilità dei ristretti, nonchè del personale che vi opera”.
L'Ugl polizia penitenziaria ha definito “assurda, perchè non vi sono gli spazi idonei previsti”, l’intenzione dell’amministrazione penitenziaria di “collocare altri cento detenuti di una certa pericolosità sociale” nel carcere melfitano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie