Martedì 14 Luglio 2020 | 02:56

Il Biancorosso

calcio
Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariil decreto
Petruzzelli Bari, ministro Franceschini ratifica nomina sovrintendente Biscardi

Petruzzelli Bari, ministro Franceschini ratifica nomina sovrintendente Biscardi

 
TarantoProroga cig
Mittal Taranto, incontro azienda-sindacati Usb: «Nessuna prospettiva»

Mittal Taranto, incontro azienda-sindacati Usb: «Nessuna prospettiva»

 
Lecceil rogo
Gallipoli, vasto incendio vicino Lido Conchiglie, in azione canadair

Gallipoli, vasto incendio vicino Lido Conchiglie, in azione canadair

 
PotenzaTragedia sfiorata
Potenza, si ribalta autoarticolato carico di legname: conducente salvo per miracolo

Potenza, si ribalta autoarticolato carico di legname: conducente salvo per miracolo

 
Bat5 anni fa la tragedia
BAT, Flai e Cgil ricordano Paola Clemente vittima di caporalato

BAT, Flai e Cgil ricordano Paola Clemente vittima di caporalato

 
Materain zona san pardo
Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

 
BrindisiTrasporti
Brindisi, «Disservizi per navi e passeggeri. Si apra tavolo di concertazione»

Brindisi, stagione crocieristica: dopo luglio cancellati anche attracchi di agosto

 

i più letti

Il carcere si «allarga» insorgono i detenuti

MELFI – I detenuti hanno protestato colpendo con le stoviglie le sbarre delle celle, per protestare contro l'allargamento di 100 posti dell’attuale sezione detentiva, che passerebbe da 200 a più di 300 posti senza alcun intervento strutturale
Il carcere si «allarga» insorgono i detenuti
MELFI (Potenza) – I detenuti del carcere di Melfi hanno protestato di nuovo stamani colpendo con le stoviglie le sbarre delle celle, per protestare – ha spiegato il Sindacato autonomo di polizia penitenziaria – “contro l'allargamento di 100 posti dell’attuale sezione detentiva, che passerebbe da 200 a più di 300 posti letto senza alcun intervento strutturale”.

La protesta è avvenuta per la prima volta ieri sera: per circa un’ora le stoviglie sono state sbattute contro le sbarre delle celle. Il segretario generale del Sappe, Donato Capace, ha ricordato la protesta di oggi degli agenti della polizia penitenziaria, “contro un’organizzazione del lavoro assai precaria e insoddisfacente”. Capece ha detto che “l'amministrazione penitenziaria non può restare insensibile e inerme di fronte a questo diffuso e trasversale disagio”.

In una nota, l’Ugl Polizia penitenziaria si è detta “preoccupata” per il significato della protesta nel carcere di Melfi. L’organizzazione sindacale ha detto di aver “percepito un’aria di pericolo per l'implosione, che sarebbe accaduta, viste le condizioni di vivibilità dei ristretti, nonchè del personale che vi opera”.
L'Ugl polizia penitenziaria ha definito “assurda, perchè non vi sono gli spazi idonei previsti”, l’intenzione dell’amministrazione penitenziaria di “collocare altri cento detenuti di una certa pericolosità sociale” nel carcere melfitano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie