Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 05:44

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 

i più letti

Scuola, accolte richieste sindacati lucani

La Giunta Regionale della Basilicata ha approvato una delibera che accoglie le indicazioni di Flc Cgil, Cisl e Uil Scuola. Questi puntavano «a coinvolgere nella programmazione dell'offerta formativa i rappresentanti politici regionali e provinciali dell'edilizia scolastica» e «porre al tavolo di concertazione il tema dell'obbligo scolastico»
POTENZA - La Giunta Regionale della Basilicata ha approvato una delibera che accoglie le richieste di Flc Cgil, Cisl e Uil Scuola: lo hanno annunciato gli stessi sindacati in una nota nella quale hanno sottolineato di «prendere atto dell' impegno assunto» e hanno auspicato che «si avvii una nuova fase che segni una vera svolta rispetto al passato negli atti di politica scolastica della Regione».
Tra le richieste avanzate dai sindacati, vi erano «le necessità di coinvolgere nella programmazione dell' offerta formativa i rappresentanti politici regionali e provinciali dell' edilizia scolastica e di porre al tavolo di concertazione il tema dell'obbligo scolastico in considerazione di quanto previsto dal disegno di legge Finanziaria». Inoltre, Cgil, Cisl e Uil avevano chiesto «di rivedere la legge regionale numero 33 del 2003, attivando un tavolo di discussione di merito».
«Restiamo in attesa - hanno aggiunto - della convocazione per la programmazione degli interventi attuativi dei percorsi sperimentali triennali. Chiediamo che l'organizzazione didattica dei corsi triennali sia affidata alle Istituzioni Scolastiche come d' altronde prevede l'Accordo raggiunto nel 2003 dalla Regione e dalla Direzione Regionale del Ministero dell' Istruzione. Formuliamo l' auspicio che un impegno analogo a quello della Regione sia assunto dalle province nelle materie di loro competenza».
Secondo i sindacalisti, «in particolare le province devono decidersi ad adeguare gli orari dei trasporti pubblici perché sia garantito il diritto allo studio agli studenti pendolari e le Scuole non debbano essere costrette ad adottare orari ridotti a discapito - hanno concluso - di tutti gli utenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie