Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 21:37

Il Biancorosso

Serie C
Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIndagini lampo della Ps
Taranto, ruba  creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

Taranto, ruba creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in cento anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

Bitonto, focolaio Covid in centro anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

 
FoggiaControlli dei CC
Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

 
LecceL'ente fallito
Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

 
Batsanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
Potenzala richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 
Covid news h 24L'annuncio
Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hib vaccinale

Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hub vaccinale

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Incidente stradale: muoiono 4 sacerdoti

Gli anziani (pugliesi e lucani) erano a bordo di una Ford Focus che, per cause da accertare, è uscita dalla carreggiata della A13, nel Bolognese, precipitando in un fossato
BOLOGNA - A bordo di una Ford Focus grigia facevano ritorno a Melfi, in provincia di Potenza, i quattro anziani sacerdoti che verso le cinque di questo pomeriggio sono morti in un incidente stradale avvenuto sulla corsia sud dell'autostrada A/13 nei pressi di Bologna.
I quattro parroci, tra i 70 e i 75 anni, erano stati al Nord e dovevano imboccare la A1 per fare ritorno in Basilicata. Ma nei pressi del capoluogo emiliano, forse per un malore del conducente, la vettura è sbandata ed è finita fuori strada terminando la propria corsa in un fossato pieno d'acqua. Nessuno dei quattro occupanti è rimasto vivo. Durante le operazioni di soccorso e di rimozione del mezzo si sono formate code per circa 4 chilometri e rallentamenti ci sono stati anche sulla corsia nord a causa dei soliti curiosi.
Alla guida della Ford Focus che verso le 17 è finita fuori strada sulla corsia sud della A/13, tra le uscite di Altedo e Interporto, in provincia di Bologna, causando la morte di quattro sacerdoti c'era don Michele Di Maggio, 70 anni, originario di Spinazzola, in provincia di Bari, ma residente a Melfi (Potenza). Con lui in auto c'erano don Vincenzo Labriola, 73 anni, di Andria, e don Giuseppe Fensore, 74 anni, di Rapolla (Potenza). Ignota ancora l'identità del quarto sacerdote.
I quattro erano stati a un pellegrinaggio in Veneto e stavano tornando a Melfi quando la vettura, forse per un malore del conducente, è finita fuori strada non lasciando scampo agli occupanti. Dei rilievi si sono occupati gli agenti della Polstrada di Altedo.

ANDRIA (BARI) - Costernazione e dolore ad Andria, Comune ad una cinquantina di chilometri da Bari, dove si è diffusa la notizia della morte, avvenuta nell' incidente stradale sulla A13, di don Vincenzo Labriola, parroco della chiesa Madonna di Guadalupe.
Labriola, laureato in psicologia, era anche insegnante di religione nelle scuole superiori di Andria. Per molti anni è stato parroco della chiesa Santa Maria al Monte di Castel del Monte. Era inoltre membro di numerose consulte, ecclesiastiche e laiche, a livello locale e regionale.
A quanto si è appreso, Labriola, insieme con gli altri tre sacerdoti deceduti nell' incidente stradale, era fuori sede per partecipare ad esercizi spirituali con altri confratelli. La notizia della sua morte è stata subito data al vescovo di Andria, Raffaele Calabro, e al sindaco, Vincenzo Zaccaro, che conoscevano bene il sacerdote.
Quest'ultimo, molto amato e apprezzato tra i ragazzi, si dedicava proprio ai problemi dei giovani che questa sera, in tanti, hanno formato capannelli in piazza, ad Andria, per condividere il momento di dolore per la perdita di don Vincenzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie