Sabato 23 Gennaio 2021 | 11:07

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa curiosità
Il dialetto si trasforma in luce e accende le vie del borgo antico di Palo del Colle

Il dialetto si trasforma in luce e accende le vie del borgo antico di Palo del Colle

 
HomeL'incidente
Scontro sulla Ss89 Foggia-Manfredonia: muore una 28enne, ferito l'autista del furgoncino

Scontro sulla Ss89 Foggia-Manfredonia: muore una 28enne, ferito l'autista del furgoncino

 
MateraLa situazione in Basilicata
Covid 19, vaccini che scarseggiano: esclusi già 8mila lucani

Covid 19, vaccini che scarseggiano: esclusi già 8mila lucani

 
LecceLotta al virus
Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

 
TarantoLa decisione
Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
PotenzaIl caso
Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

 
BrindisiL'inchiesta
Fasano, maxi-truffe on line scoperta su scala nazionale: rinviato a giudizio

Fasano, maxi-truffe on line scoperte su scala nazionale: rinviato a giudizio imprenditore

 

i più letti

76 assegni di ricerca a neolaureati lucani

Gli avvisi pubblici di selezione saranno poi reperibili, insieme con i modelli di domanda, al link «Gel» del portale regionale www.basilicatanet.it
POTENZA - La giunta regionale della Basilicata ha approvato il finanziamento di 76 assegni di ricerca, destinati ad altrettanti giovani neolaureati lucani, da fruire presso enti pubblici di ricerca, nazionali e regionali, presenti in Basilicata. L'iniziativa promossa dal Dipartimento Formazione della Regione Basilicata rientra nelle misure del «Patto con i giovani» e nel programma dipartimentale «Gel - Giovani Eccellenze Lucane», che comprende altre iniziative a favore dell'alta formazione post-laurea e dell'imprenditoria innovativa.
Potranno beneficiare di un assegno di ricerca tutte le persone residenti in Basilicata, che non siano laureate da più di cinque anni, con voto di laurea non inferiore a 105/110 e con età non superiore a 32 anni. Per ogni tipologia di assegno sarà richiesta una laurea specifica. La persona interessata dovrà affrontare una selezione concorsuale, per titoli, esame e colloquio.
«Il rilancio del sistema produttivo lucano - ha commentato l'assessore Carlo Chiurazzi - non può essere disgiunto da un'attenta politica di sostegno alla formazione di capitale umano e alla spesa per la ricerca di tipo precompetitivo e industriale nella regione. Da qui l'idea di «Gel» per promuovere il contatto e i possbili innesti tra giovani eccellenze, università, enti di ricerca e imprese che vogliono innovarsi o migliorare i propri fattori competitivi».
Sono stati coinvolti l'Asi (Agenzia Spaziale Italiana) con 10 assegni di ricerca, la Metapontum Agrobios con 14, il Cnr - Istituto di Genetica Vegetale con 10, il Cnr - Istituto di Metodologie per l'Analisi Ambientale con 10, il Cnr - Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali con 7, l'Enea con 20, l'Imip (Istituto di Metodologie Inorganiche e dei Plasmi) con 5.
«D'altra parte - ha osservato Chiurazzi - consapevoli delle difficoltà attuali di inserimento dei laureati e ricercatori nel mercato del lavoro regionale, con il bando "Dentro l'impresa" abbiamo contestualmente messo a disposizione incentivi alle aziende che assumono a tempo indeterminato personale altamente qualificato, dai 29 anni in su, che sta riscontrando un notevole successo, a giudicare dal numero elevato di domande già pervenute al nostro Dipartimento».
Lunedì prossimo, inoltre, è prevista presso il Dipartimento Formazione una riunione operativa con i rappresentanti degli Enti di ricerca, al fine di approntare gli avvisi pubblici di selezione per il conferimento degli assegni di ricerca, che saranno poi reperibili, insieme con i modelli di domanda, al link «Gel» del portale regionale (www.basilicatanet.it) e dei siti dei singoli enti di ricerca e, in formato cartaceo, presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico del Dipartimento Formazione della Regione Basilicata o lo sportello Spring del «Patto con i giovani».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie