Sabato 06 Marzo 2021 | 12:59

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCon la «Uno bianca»
Criminalità, 69 rapine nel Barese in due anni: quattro condanne

Criminalità, 69 rapine nel Barese in due anni: quattro condanne

 
Foggianel foggiano
Coronavirus, assembramenti sul Gargano: multati 28 giovani

Coronavirus, assembramenti sul Gargano: multati 28 giovani

 
PotenzaIndustria
Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

 
LecceDia
Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

Il patrimonio bizantino, ricchezza da salvare

Al via il progetto «ByHeriNet» tra la Regione Basilicata e come partner anche Cipro, Grecia e la Provincia di Lecce. Attivo il sito www.byherinet.it
POTENZA - Il «Progetto ByHeriNet» - che ha l'obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale bizantino, considerato «uno dei più preziosi tesori ancora sconosciuti» - sarà avviato domani, a Matera, dalla Regione Basilicata e da partner di Cipro, Grecia e Italia.
Lo ha annunciato l'ufficio stampa della Giunta regionale della Basilicata, precisando che il progetto «rientra nel programma Interreg tre B Archimed ed annovera come partners la Regione Basilicata, il Consiglio Nazionale delle Ricerche, la Provincia di Lecce, la Prefettura di Retimno-Creta, l'Università di Atene e Capodistria-Attica, l'Università di Cipro. Il principale obiettivo del progetto è di stabilire una rete rivolta al miglioramento e alla gestione in modo integrato del patrimonio culturale bizantino nel bacino del Mediterraneo orientale. I risultati attesi sono: lo sviluppo di itinerari, progetti pilota, studi, 'best practices' e protocolli internazionali che devono essere conformi al miglioramento e alla gestione del patrimonio culturale bizantino. Quest' ultimo aspetto - conclude la nota - si realizza attraverso strumenti e sistemi dell' Information Society e tramite la collaborazione e lo scambio del know-how. Il patrimonio culturale, archeologico e architettonico inerente al mondo bizantino è uno degli strumenti più interessanti dell'identità comune per i Paesi che si affacciano sulla parte orientale del bacino mediterraneo».
Secondo la Regione Basilicata, «beneficiari» del progetto - i cui contenuti possono essere approfonditi sul sito www.byherinet.it - sono «le amministrazioni locali, le Soprintendenze, gli abitanti delle aree coinvolte, le strutture no-profit con obiettivi culturali, le imprese, le organizzazioni pubbliche e private e le organizzazioni scientifiche».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie