Martedì 19 Gennaio 2021 | 01:07

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barile indagini
Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

 
Lecceoperazione dei CC
Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
Covid news h 24prevenzione
Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

 
Potenzala protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
MateraControlli della polizia
Pisticci, in auto con con la droga: arrestati due giovani pusher

Pisticci, in auto con la droga: arrestati due giovani pusher

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Vittorio Emanuele «re» del cinismo

Nella motivazione della revoca al divieto di espatrio del gip potentino Rocco Pavese, si riportano frasi non proprio «principesche», tra parolacce, insulti ed ammissioni di colpevolezza
POTENZA - «Anche se io avevo torto... devo dire che li ho fregati». Così, nella sua cella al carcere di Potenza, Vittorio Emanuele di Savoia si riferiva ai giudici francesi che lo hanno assolto per la vicenda di Dirk Hamer, ferito mortalmente da un colpo di fucile sparato dal principe il 18 agosto 1978 nell' Isola corsica di Cavallo. La dichiarazione, registrata attraverso una microspia, è stata citata dal gip potentino Rocco Pavese per motivare il rigetto della richiesta di revoca del divieto di espatrio, avanzata dai difensori del principe.
La conversazione in cella (probabilmente con il gestore messinese di videogiochi Rocco Migliardi) viene intercettata il 21 giugno da una cimice fatta mettere lì dal pm Woodcock.
«L'indagato - scrive Pavese - ammette di avere torto e di essere tuttavia uscito vittorioso dal processo». «... il processo - dice il principe - anche se io avevo torto... torto...»; «devo dire che li ho fregati... eccezionale, poi ha... venti testimoni e si sono affacciate tante di quelle personalità pubbliche. E... è stato... il Procuratore aveva chiesto 5 anni e 6 mesi. Ero sicuro di vincere. Ero più che sicuro»; «Io ho sparato un colpo così e un colpo in giù, ma il colpo è andato in questa direzione, è andato qui e ha preso la gamba sua, che era... steso, passando attraverso la carlinga»; «Pallottola trenta zero tre».

Il gip Pavese nella sua ordinanza del 4 settembre cita anche una dichiarazione offensiva di Vittorio Emanuele nei confronti degli inquirenti italiani che lo hanno indagato per associazione a delinquere: «Sono dei poveretti - dice al telefono ad un conoscente il 28 luglio, dopo la liberazione - degli invidiosi, degli stronzi, pensa a quei coglioni che ci stanno ascoltando... sono dei morti di fame, non hanno un soldo, devono rimanere tutta la giornata ad ascoltare, mentre probabilmente la moglie gli fa le corna».
Tutte queste affermazioni secondo Pavese mostrano «cinismo e disprezzo per la legittima attività investigativa e giurisdizionale da parte dell'indagato, a ulteriore dimostrazione del persistere dell'esigenza cautelare posta a base della misura».
Il gip conferma le motivazioni che il 27 luglio scorso avevano portato il Tribunale del Riesame potentino a respingere una prima istanza di revoca: il persistere del pericolo di fuga, favorito, aveva scritto il Riesame, da «la disponibilità di abitazioni all'estero, le ingenti risorse economiche dell'indagato e la fitta rete di rapporti internazionali da lui instaurati con persone, enti e governi».

Secondo Pavese queste motivazioni sono rafforzate dalle ulteriori intercettazioni e dal fatto che il principe, nell'interrogatorio davanti al pm Henry John Woodcock del 28 luglio (chiesto dalla difesa), «si è avvalso quasi integralmente della facoltà di non rispondere». Vittorio Emanuele non può neppure chiedere la revoca della misura cautelare in previsione dell'applicazione dell'indulto ad una sua eventuale condanna, «poichè la pena applicabile all'indagato è molto elevata».
A sostegno del rigetto, il gip Pavese riporta anche la conversazione fra la moglie del principe, Marina Doria, e un giornalista che aveva chiesto un'intervista a Vittorio Emanuele (l'ordinanza non lo nomina, ma si tratta di Maurizio Costanzo). Doria secondo il gip «esprime alcune perplessità, segnalando la necessità di un consiglio dell'avvocato, e a un certo punto si lascia sfuggire: 'abbiamo molte cose da dire, le diciamo adesso non ci lasciano più partire'. Ciò fa intuire l'interesse, da parte della famiglia Savoia, a lasciare l'Italia, e l'intenzione di non commettere un passo falso in tale prospettiva».
Vittorio Emanuele è al momento indagato da tre procure: quella di Potenza per associazione a delinquere, quella di Roma per la presunta corruzione ai Monopoli di Stato e quella di Como per la presunta corruzione del sindaco di Campione d'Italia. Il principe è libero, ma è sottoposto alla misura del divieto di espatrio dall'Italia, disposta dal gip di Potenza Alberto Iannuzzi (lo stesso che firmò l'ordinanza di arresto).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie