Sabato 16 Gennaio 2021 | 16:13

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
L'Alpino camminatore in giro per l'Italia fa tappa a Porto Cesareo: «Viaggio per sensibilizzare sulla sclerosi tuberosa»

L'Alpino camminatore in giro per l'Italia fa tappa a Porto Cesareo: «Viaggio per sensibilizzare sulla sclerosi tuberosa»

 
BariMusica
Ecco come Bari festeggia il compleanno di Niccolò Piccinni

Ecco come Bari festeggia il compleanno di Niccolò Piccinni

 
Potenzazona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
Materala ripresa
Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e quello di Palazzo Lanfranchi

Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e di Palazzo Lanfranchi

 
Brindisiindagini dei CC
Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 
TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 

i più letti

Ispettori ministeriali contro Woodcock

Porteranno avanti verifiche «senza alcun intento puntivo». L'incarico degli accertamenti a Potenza è stato affidato al capo dell'ispettorato, Arcibaldo Miller • Continua l'attività investigativa
ROMA - Partiranno presto per Potenza - forse anche entro la settimana - gli ispettori del ministero della Giustizia incaricati dal Guardasigilli Clemente Mastella di compiere accertamenti sull'operato dei magistrati potentini. L'indagine «conoscitiva» - come anticipato oggi dal quotidiano «la Stampa» - prende le mosse da alcuni rilievi arrivati a Via Arenula dal pg di Potenza, Vincenzo Tufano, e dal procuratore nazionale antimafia, Piero Grasso.
Sulla base di quanto segnalato dal pg Tufano, gli ispettori - secondo quanto si è appreso - verificheranno innanzitutto se con le sue dichiarazioni alla stampa Alberto Iannuzzi, il gip che ha firmato le ordinanze di custodia cautelare nei confronti di Vittorio Emanuele e di altri, abbia violato quanto previsto dal nuovo ordinamento giudiziario (entrato in vigore lo scorso 19 giugno) che vieta ai magistrati di parlare delle indagini in corso, pena l'avvio di un'azione disciplinare obbligatoria.

E ancora: verifiche «senza alcun intento puntivo» - si affrettano a precisare in ambienti del ministero - ci saranno anche sul fronte dell'uso delle intercettazioni telefoniche. Un' altra segnalazione, in proposito, sarebbe arrivata dal procuratore nazionale antimafia Piero Grasso. Nell'ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip di Potenza, infatti, si fa riferimento all'interesse di Vittorio Emanuele ad acquistare i beni sequestrati alla mafia, forte di presunti suoi rapporti con una persona legata alla Procura nazionale antimafia. Grasso avrebbe contestato, facendo notare invece che nelle intercettazioni telefoniche allegate all'ordinanza si fa riferimento alla Dia e non alla Dna.
Gli ispettori del ministero, infine, non tralasceranno di fare chiarezza sulle dichiarazioni alla stampa della show-girl Elisabetta Gregoraci che ha detto di aver ricevuto pressioni dal sostituto procuratore Woodcock mentre veniva ascoltata come testimone. Gli '007 di via Arenula intendono far luce su come sia stato possibile che i verbali relativi alla Gregoraci siano stato pubblicati da alcuni quotidiani seppure non depositati, in quanto non allegati all'ordinanza.
L'incarico di avviare gli accertamenti ministeriali a Potenza è stato affidato oggi al capo dell'ispettorato, Arcibaldo Miller. L'iniziativa del Guardasigilli - viene fatto notare - è stata un «atto dovuto», dopo le segnalazioni del pg Tufano e del procuratore nazionale antimafia Grasso. Gli ispettori partiranno probabilmente all'inizio della prossima settimana.
Le verifiche degli ispettori di Mastella - si è inoltre appreso - dovrebbero riguardare l'operato del gip di Potenza Iannuzzi, del procuratore capo Giuseppe Galante, del sostituto procuratore Woodcock. Gli '007' di Mastella dovranno accertare se da parte della magistratura potentina vi sia stato un abuso nell'uso dello strumento delle intercettazioni, e tenteranno di far luce anche sulla veridicità di alcune notizie apparse sulla stampa come ad esempio il fatto che Woodcock si sia avvalso dei vigili urbani per attività di polizia giudiziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie