Sabato 23 Gennaio 2021 | 05:50

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Senegalese trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: indaga la Polfer

Uomo trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: si tratta di un senegalese, indaga la Polfer

 
BrindisiIl caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

 
PotenzaIl caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

Matera - Fuoco a ragazzo: condannati

Il giudice ha inflitto dieci anni e nove anni e sei mesi a Eustachio e Giuseppe Cristallo che per futili motivi di gelosia diedero fuoco a Riccardo Danzi, 17 anni, figlio dell'ex-senatore Udc
MATERA - Al termine di un processo svoltosi con il rito abbreviato, il giudice dell'udienza preliminare di Matera, Rosa Bia, ha condannato oggi Eustachio e Giuseppe Cristallo a dieci anni di reclusione il primo e a nove anni e sei mesi il secondo, riconoscendoli colpevoli di aver dato fuoco, nel giugno dello scorso anno, a Riccardo Danzi, di 17 anni, figlio dell' allora senatore dell' Udc, Corrado Danzi.
Eustachio e Giuseppe Cristallo, che furono arrestati dalla Polizia poche ore dopo il fatto, sono agli arresti domiciliari dal 13 dicembre dello scorso anno: per loro il pubblico ministero, Valeria Farina Valaori, aveva chiesto la condanna a 12 (per Eustachio) e a undici anni di reclusione (per Giuseppe).
Riccardo Danzi fu aggredito in strada e, mentre uno dei due fratelli Cristallo lo teneva fermo, l' altro gli gettò addosso della benzina e vi diede fuoco: Danzi riuscì a fuggire in un vicino impianto sportivo, dove fu soccorso. La Polizia in poche ore risalì ai fratelli Cristallo - accusati di tentativo di omicidio aggravato - e li arrestò. Danzi subì gravi ustioni in varie parti del corpo e trascorse un lungo periodo nel reparto grandi ustionati dell' ospedale Santissima Annunziata di Brindisi.
Il movente del fatto - che colpì profondamente non soltanto la città di Matera - è collegabile al rapporto sentimentale che vi era stato in passato fra una ragazza (poi legata a Riccardo Danzi) e uno dei fratelli Cristallo.

«Nessun commento sulla sentenza, ma mi preme che mio figlio possa tornare a una vita serena»: così l'ex senatore dell'Udc, Corrado Danzi, ha accolto la sentenza di condanna per Eustachio e Giuseppe Cristallo, emessa stamani dal gup di Matera.
«Non commento la sentenza nel merito - ha spiegato Danzi - perchè sono sempre stato convinto che i magistrati avrebbero operato per il meglio e ritengo che ciò sia avvenuto. L'aspetto che più mi preme è che arrivi presto il giorno in cui mio figlio possa dimenticare la tragedia che ha vissuto e tornare a una vita completamente serena».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie