Sabato 23 Gennaio 2021 | 06:26

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Senegalese trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: indaga la Polfer

Uomo trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: si tratta di un senegalese, indaga la Polfer

 
BrindisiIl caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

 
PotenzaIl caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

Matera è tornata set cinematografico

Stanno per concludersi le riprese de "Il Rabdomante" del regista Fabrizio Cattani. Fra gli attori, il materano Pascal Zullino. La pellicola è in realizzazione con la procedura della coproduzione con i partecipanti. L'assistenza degli enti locali
MATERA - Chiudono in questi giorni le riprese de "Il Rabdomante", il film che il regista Fabrizio Cattani sta girando tra Matera e dintorni da un mese circa.
Le ultime indiscrezioni dicono che il film verrà presentato l'anno prossimo ad una Festival Internazionale. Sono stati momenti di grande entusiasmo e di lavoro impegnativo quelli vissuti nelle cinque settimane di lavorazione dai protagonisti della storia. In particolare per Pascal Zullino, Felice nel film, si è avverato un sogno da tempo inseguito: quello di poter girare nella sua città.
Andrea Osvart, la dolce Harja, arriva da piccola dall'Ungheria a Matera e subito pensa "un giorno tornerò", ed ecco fatto. Il film ha visto la partecipazione di un cast di attori di elevata preparazione artistica, da tempo presenti nel panorama cinematografico e non solo come Riccardo Zinna, Francesco Dominedò, Antonio Gerardi, Massimo Sarchielli, Lucianna De Falco, Nando Irene, e la partecipazione di diverse comparse locali.
Tra i compagni di ventura un posto importante è quello che si è conquistato Stich (nome derivato dalle sue possenti zanne), un piccolo cane trovatello che è stato adottato dalla produzione e si è mostrato sin da subito un fedele e attento (considerati i silenzi imposti sul set) amico di tutti.
Con "Il Rabdomante" è stata sperimentata una nuova formula produttiva, quella di "The Coproducers", dove i partecipanti in co-produzione congiunta danno un contributo finanziario, lavorativo o artistico, e diventano proprietari di una quota di diritti del film. Hanno partecipato alla produzione inoltre la MarbeaPost, una nota casa di post produzione che ha deciso di lanciarsi nella produzione, e la Blu Video Produzioni di Matera.
Che il cinema faccia bene al turismo, lo dimostra un fenomeno in continua evoluzione, quello del cineturismo; ad influenzare la scelta di una meta turistica a volte sono proprio i luoghi visti sul grande schermo, ecco quindi che la produzione di un film assume un ruolo importante se non determinante nella promozione turistica culturale e di conseguenza di crescita economica dei luoghi scelti come set cinematografici. Matera ha già fatto parlare di sé grazie ai racconti passionari di Mel Gibson.
Con "Il Rabdomante" si tenta di dare a questo magnifico luogo patrimonio dell'umanità intera una vetrina dove sia possibile raccontare seppur in minima parte il suo genius loci. A dimostrazione di ciò il film ha potuto prendere vita grazie al sostegno illuminato delle istituzioni, Comune, Provincia di Matera e l'APT Basilicata e all'investimento lungimirante di Gaudianello e Marino Autolinee insieme ad altre note realtà imprenditoriali private locali con cui si sono intrapresi accordi di product placement, una nuova forma di pubblicità introdotta dalla Riforma della legge sul cinema dell'ex Ministro Urbani, che permette di "posizionare un prodotto" all'interno di opere audiovisive, insomma quella che una volta era definita pubblicità occulta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie