Domenica 24 Gennaio 2021 | 00:50

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Un museo naturalistico nel bosco di Policoro

All'interno della Riserva Bosco Pantano anche un centro didattico. Le strutture, realizzate dall'amministrazione provinciale, contengono una biblioteca scientifica, materiale audiovisivo e campionature di flora in vaso e riproduzioni di fauna diffusa all'interno di un'area estesa per 1.100 ettari
MATERA - Sono stati inaugurati oggi a Policoro (Matera) il museo naturalistico e il centro didattico, ospitati all'interno della Riserva Bosco Pantano. Le strutture, realizzate dall'amministrazione provinciale, contengono una biblioteca scientifica, materiale audiovisivo, documentale su itinerari e campionature di flora in vaso e riproduzioni di fauna diffusa all'interno di un'area estesa per 1.100 ettari.
La Riserva, gestita dal Fondo Mondiale per la Natura, contiene altre attrazioni come i centri visita e di cura di animali feriti: «E' un'iniziativa - ha detto l' assessore all' ambiente, parchi e riserve della Provincia, Francesco Labriola - che intende rafforzare strutture e strumenti di conoscenza, valorizzazione e tutela della Riserva Bosco Pantano sia per fini naturalistici che turistici. Sotto questo aspetto, a seguito di un accordo di programma sottoscritto con Regione Basilicata, Ministero dell' Ambiente ed enti locali, lavoreremo per l' attribuzione della certificazione di qualità con l' Emas, che porterà valore aggiunto al territorio».

L'ambiente della Riserva Bosco Pantano di Policoro, che si avvale dell'azione del Wwf, è un ultimo lembo di foresta planiziaria a pochi metri dal mare. Comprende aree boschive, di macchia, acquitrinose e sabbiose. L'area boschiva è formata da frassino ossifillo, pioppo bianco, ontano nero, farnia. La macchia mediterranea è costituita da lentisco, ginepro, fillirea, mirto, biancospino, rosmarino e timo mentre nell'alto fusto è presente l'iris di palude. Gli acquitrini creatisi in corrispondenza di depressioni e di falde freatiche superficiali sono invasi da canne lacustri e giunchi. L'ampia fascia sabbiosa è ricca di vegetazione come l'eringio, l'echinofora e il pancrazio.
Il bosco è abitato da numerosi uccelli ed è un'area strategica per le migrazioni lungo la costa ionica. Tra le specie diffuse ci sono il falco di palude, il cormorano, la gallinella d' acqua, l'airone bianco e l'airone cenerino, con una rilevante presenza di coleotteri. Di recente l'amministrazione provinciale ha liberato alcune coppie di cervi. Quanto alla fauna marina, si segnala lungo la costa la presenza della tartaruga Caretta Caretta e nelle acque dei canali e del fiume Sinni, che delimita da un lato la riserva, la presenza della lontra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie