Giovedì 28 Gennaio 2021 | 11:05

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Sogliano Cavour, mafia & politica: indagato ex sindaco

Sogliano Cavour, mafia & politica: indagato ex sindaco

 
Brindisicontraffazione
Brindisi, carico di borse con griffe false: nuovo sequestro nel porto

Brindisi, carico di borse con griffe false: nuovo sequestro nel porto

 
Homela scomprasa
Morto a Santa Domingo Francesco Cavallari: aveva 84 anni il re delle cliniche di Bari

Morto a Santo Domingo Francesco Cavallari: aveva 84 anni il re delle cliniche di Bari

 
Potenzatragedia
Potenza, precipita da parete rocciosa: muore guida escursionistica di 49 anni

Potenza, precipita da parete rocciosa: muore guida escursionistica di 49 anni

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 

i più letti

Basilicata - «Dal 2007 tagli a fondi Ue»

Il presidente della Regione, Vito De Filippo, durante il consiglio regionale interviene a proposito dei negoziati in corso per i finanziamenti europei
POTENZA - «La battaglia che l' Italia ha in corso a livello comunitario per mantenere per il 2007-2013 i livelli di finanziamento del periodo 2000-2006 purtroppo non predispone a facili ottimismi». Lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo, nel suo intervento odierno in consiglio regionale.
«Emergono due scenari differenti - ha aggiunto De Filippo -. A fronte di un' attribuzione pari a 162,3 euro annui per abitante per il periodo 2000-2006, si passa nell' ipotesi uno a 108 e nell' ipotesi due a 156 euro annui per abitante per il periodo 2007-2013».
«Si auspica - ha concluso De Filippo - che nel negoziato si giunga almeno ad una soluzione intermedia fra le due sopra riportate. In ogni caso, vi sarà una perdita secca di risorse pubbliche da destinare allo sviluppo regionale, che difficilmente potrà essere totalmente compensata mediante una perequazione da operare su risorse pubbliche nazionali».
Il primo a prendere la parola sulla relazione di De Filippo è stato il consigliere Di Sanza del Gruppo "Per le Autonomie". «Una relazione burocratica ( ha detto Di Sanza - senza la giusta pulsione e, quindi, scevra dal raccogliere le dovute considerazioni in merito a una situazione socio-economica non certo florida».
Il consigliere regionale dell' Udeur, Prospero De Franchi, ha espresso un giudizio positivo sulla capacità di spesa e sull' ampio coinvolgimento di diversi soggetti istituzionali nelle diverse strategie programmatiche.
Parole di compiacimento sono arrivate anche dal consigliere Vincenzo Ruggiero (UDC) per «l' ottima capacità di programmazione del presidente della Regione. Una fase importante, quella progettuale, a cui deve, però, necessariamente seguire quella attuativa».
Il consigliere della Margherita, Roberto Falotico, ha parlato di una relazione puntuale che «dice realmente come stanno le cose, come sono state utilizzate le provvidenze rivenienti dall(Unione europea e come ci si appresta a candidarle per un percorso produttivo che indirizzi le future tappe del governo regionale».
Il consigliere di Forza Italia Cosimo Latronico ha sostenuto che «siamo di fronte al corto circuito della spesa che non può non condannarci alla sconfitta. Occorre utilizzare strumenti e termini più pervasivi, occorre organizzare, una volta per tutte, il Governo sul territorio, evitando la sottocapitalizzazione delle imprese agricole e favorire la loro concreta rinascita, così come è necessario procedere alla rivisitazione produttiva dell' intera area della Val Basento».
Il consigliere dei Ds, Vincenzo Santochirico ha parlato di «elementi positivi fondamentali da estrapolare dalla relazione di De Filippo, una relazione apprezzabile e corposa dal punto di vista metodologico, che non ha mancato di sottolineare i temi di criticità e i punti di difficoltà».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie