Sabato 23 Gennaio 2021 | 00:02

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Senegalese trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: indaga la Polfer

Uomo trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: si tratta di un senegalese, indaga la Polfer

 
BrindisiIl caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

 
PotenzaIl caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

Potenza - Arrestato funzionario Cciaa

Antonio Bonansegna è accusato di concussione per aver chiesto ed ottenuto 500 euro per agevolare la concessione di licenza commerciale per un bar
POTENZA - Accusato di concussione per aver chiesto e ottenuto 500 euro per agevolare la concessione dell'abilitazione alla somministrazione e alla vendita di alimenti e bevande, un funzionario della Camera di commercio di Potenza - Antonio Bonansegna, di 57 anni - è stato arrestato oggi dalla squadra mobile della Questura di Potenza.
Gli agenti hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa nei confronti di Bonansegna dal gip presso il Tribunale di Potenza, Rocco Pavese, su richiesta del pubblico ministero, Henry John Woodcock.

La tangente serviva ad indirizzare l'aspirante gestore del bar ad una società di formazione di Cosenza (che è stata convenzionata con la Regione Calabria) a cui bisognava versare altri 500 euro per ottenere l'abilitazione alla licenza commerciale. La scoperta del meccanismo individuato da Bonansegna è stata casuale: in un bar di Potenza, un agente della squadra mobile ha ascoltato il funzionario mentre spiegava ad una persona che doveva rivolgersi alla società cosentina, pagando a lui i primi 500 euro, con la garanzia di ottenere l'abilitazione, in realtà senza frequentare alcun corso e sostenendo un esame puramente formale.
I controlli disposti dal pubblico ministero hanno permesso di accertare che circa 100 persone della provincia di Potenza hanno ottenuto in questo modo l'abilitazione necessaria ad avere la licenza commerciale. Alla società cosentina, comunque, si sono rivolte altre centinaia di persone, residenti anche in diverse regioni d'Italia. L'inchiesta, infatti, è stata estesa alla provincia di Cosenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie