Venerdì 15 Gennaio 2021 | 22:53

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Camera penale di Basilicata attacca la Procura di Potenza: sprechi e abusi

Il «Libro bianco» sul presunto malgoverno è stato presentato alla stampa dal presidente della Camera penale di Basilicata, Piervito Bardi (arrestato e poi scarcerato nell'ambito di un'inchiesta su mafia-politica-affari)
POTENZA - L' abuso da parte della Procura della Repubblica di Potenza di intercettazioni telefoniche ed ambientali (per una spesa annua di quasi quattro miliardi delle vecchie lire) e di consulenze tecniche (anche per 300 milioni di lire), il facile ricorso alle misure cautelari, la violazione di norme, i rapporti tra la Procura della Repubblica e l' ufficio Gip e i contrasti tra il Procuratore capo e i sostituti: sono queste alcune delle denunce fatte dalla Camera penale di Basilicata in un «Libro Bianco» - così è stato definito - presentato stamani a Potenza.
Il volume è stato inviato al Presidente della Repubblica, al Consiglio superiore della Magistratura e al Ministero della Giustizia.
Durante l' incontro con i giornalisti, il presidente della Camera penale di Basilicata, Piervito Bardi, ha chiesto l' intervento del Ministro, Roberto Castelli «che - secondo Bardi - si dovrebbe sentire in dovere di occuparsi della vicenda Basilicata. Il Ministro della Giustizia - ha continuato - non può interessarsi solo del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi».
Secondo Bardi, «il "Libro Bianco" è un punto di partenza per consentire agli organi di competenza di verificare se la gestione degli uffici della Procura della Repubblica di Potenza e del Gip del Tribunale corrisponda ai criteri di capacità ed idoneità previsti dall' ordinamento giudiziario e dalle altre disposizioni di legge».
«Nel "Libro Bianco" - ha detto Bardi - abbiamo citato solo singoli casi, indicati volutamente solo per numero di registro e senza nomi. Oggi è infatti importante sottolineare l' urgenza di ripristinare un equilibrio che non deve avere identità politica o di classe, bensì di dare una risposta di giustizia in sede locale. Il nostro - ha aggiunto - non è un atto di accusa nei confronti di tutta la magistratura, anzi è un modo di difendere i valori più alti della magistratura, che noi condividiamo in pieno».
Riferendosi ai 29 giorni di astensione degli avvocati di Potenza, in seguito all' inchiesta denominata «Iena due», Bardi ha detto che «non è possibile che tutte le verifiche da noi invocate, ad oggi, non abbiano portato a nulla. Con quell' indagine - ha osservato il presidente della Camera penale lucana - è stata toccata l' intera classe dirigente della Basilicata. Adesso - ha proseguito - non riusciamo a spiegare il silenzio delle rappresentanze politiche locali e nazionali che, evidentemente, intervengono solo se temono di essere toccate da vicende giudiziarie».
Bardi ha definito «mostruosa» la spesa di oltre quattro miliardi delle vecchie lire prodotta dalla Procura della Repubblica di Potenza «che - ha spiegato - è la seconda in Italia». «Alla luce di questi dati - si legge nel "Libro Bianco" - si impone la verifica per ogni procedimento pendente presso la Procura della Repubblica di Potenza dell' indispensabilità del ricorso a tale mezzo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie