Domenica 20 Ottobre 2019 | 20:38

Il Biancorosso

L'intervista
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl contest
Casamassima, MusicGallery Puglia premia i talenti musicali: tutti i vincitori

Casamassima, MusicGallery Puglia premia i talenti musicali: tutti i vincitori

 
TarantoLa visita
Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

Scuola, domani il ministro Fioramonti in visita a Taranto

 
PotenzaInvasi semivuoti
Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

 
LecceIL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
FoggiaSalgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 
BrindisiIl sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 

i più letti

Incubo tremolite urge prevenire

Si tratta di un minerale simile all'amianto, con gli stessi pericoli per la salute umana se le sue fibre diventano volatili. Oggi si torna a parlare del rischio tremolite in Basilicata. A Geomed 2011, evento tenuto a Bari, è stato presentato uno studio congiunto dell'Università di Bari, dell'Istituto di Metodologie di Analisi Ambientale (Cnr di Tito) e della Regione Basilicata, dipartimento Salute e sicurezza sociale. La ricerca, che ha preso il via dopo la segnalazione di tre mesoteliomi verificati tra persone che vivono nell'area del Lagonegrese, apparentemente senza alcuna esposizione all'amianto, ha portato alla scoperta di amianto naturale
Incubo tremolite urge prevenire
Si torna a parlare dell’incubo tremolite. A Geomed 2011, evento tenuto a Bari, è stato presentato uno studio congiunto dell'Università di Bari, dell'Istituto di Metodologie di Analisi Ambientale (Cnr di Tito) e della Regione Basilicata, dipartimento Salute e sicurezza sociale. La ricerca, che ha preso il via dopo la segnalazione di tre mesoteliomi verificati tra persone che vivono nell'area del Lagonegrese, apparentemente senza alcuna esposizione all'amianto, ha portato alla scoperta di amianto naturale. Il gruppo di geologi appartenenti all'Istituto di Metodologie per l'Analisi Ambientale del Cnr di Tito Scalo, ha effettuato la caratterizzazione geologica e mineralogica della zona, mostrando la presenza di affioramenti naturali di serpentiniti e rocce metabasiti, contenenti tremolite (un tipo di amianto). Lo stesso gruppo ha svolto un approfondito monitoraggio di fibre di amianto nel particolato nell'aria, per valutare il ruolo dell'esposizione ad amianto naturale come la causa del mesotelioma maligno. La base è stata il registro lucano dei mesoteliomi, che ad oggi conta 90 casi, 17 dei quali registrati tra le persone che vivono in aree con affioramenti di ofioliti. In 11 di questi casi (9 uomini e 2 donne), è stata valutata con precisione la presenza di patologia correlata all'esposizione alle fibre di tremolite. 

Due i casi ritenuti da esposizione ambientale (cioè cittadini qualunque), mentre i restanti 9 sono stati causati da esposizione nell'ambiente di lavoro in settori produttivi come l'edilizia, l'agricoltura o l'allevamento. Sei casi sono stati classificati come esposizione all'amianto sconosciuto. Un altro mini-monitoraggio del Cnr ha sottoposto 30 persone ad un controllo: oltre la metà sono risultati con una certa concentrazione di amianto. Ci si chiede che cosa si può fare per prevenire i rischi. Campagne di informazione sui rischi perché si possano adottare precauzioni; mettere in sicurezza le cave di inerti; effettuare altri monitoraggi sui sedimenti (oggi utilizzati per fare il pietrisco in edilizia) e una mappatura analitica del territorio, per vedere dove la tremolite è più presente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie