Venerdì 14 Agosto 2020 | 18:42

Il Biancorosso

serie c
Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantonel tarantino
Marina di Ginosa, moto contro auto: muore centauro 26enne

Marina di Ginosa, moto contro auto: muore centauro 26enne

 
Foggiaestate
Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

 
Barimobilità
Bari, furti e danni ai monopattini elettrici, Decaro: «Vi scoveremo»

Bari, furti e danni ai monopattini elettrici, Decaro: «Vi scoveremo»

 
Batdipendente amiu
Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

 
Materaa 38 anni
Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

 
PotenzaIl fenomeno
Nonni senza nipoti e sposano la politica

Nonni lucani lasciati senza nipoti, sposano la politica

 
LecceIl fatto
Nardò: «Augurate la morte ai profughi, vergogna»

Nardò, il parroco tuona: «Augurate la morte ai bimbi profughi, vergogna»

 
BrindisiIl ritrovamento
Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

 

i più letti

Incubo tremolite urge prevenire

Si tratta di un minerale simile all'amianto, con gli stessi pericoli per la salute umana se le sue fibre diventano volatili. Oggi si torna a parlare del rischio tremolite in Basilicata. A Geomed 2011, evento tenuto a Bari, è stato presentato uno studio congiunto dell'Università di Bari, dell'Istituto di Metodologie di Analisi Ambientale (Cnr di Tito) e della Regione Basilicata, dipartimento Salute e sicurezza sociale. La ricerca, che ha preso il via dopo la segnalazione di tre mesoteliomi verificati tra persone che vivono nell'area del Lagonegrese, apparentemente senza alcuna esposizione all'amianto, ha portato alla scoperta di amianto naturale
Incubo tremolite urge prevenire
Si torna a parlare dell’incubo tremolite. A Geomed 2011, evento tenuto a Bari, è stato presentato uno studio congiunto dell'Università di Bari, dell'Istituto di Metodologie di Analisi Ambientale (Cnr di Tito) e della Regione Basilicata, dipartimento Salute e sicurezza sociale. La ricerca, che ha preso il via dopo la segnalazione di tre mesoteliomi verificati tra persone che vivono nell'area del Lagonegrese, apparentemente senza alcuna esposizione all'amianto, ha portato alla scoperta di amianto naturale. Il gruppo di geologi appartenenti all'Istituto di Metodologie per l'Analisi Ambientale del Cnr di Tito Scalo, ha effettuato la caratterizzazione geologica e mineralogica della zona, mostrando la presenza di affioramenti naturali di serpentiniti e rocce metabasiti, contenenti tremolite (un tipo di amianto). Lo stesso gruppo ha svolto un approfondito monitoraggio di fibre di amianto nel particolato nell'aria, per valutare il ruolo dell'esposizione ad amianto naturale come la causa del mesotelioma maligno. La base è stata il registro lucano dei mesoteliomi, che ad oggi conta 90 casi, 17 dei quali registrati tra le persone che vivono in aree con affioramenti di ofioliti. In 11 di questi casi (9 uomini e 2 donne), è stata valutata con precisione la presenza di patologia correlata all'esposizione alle fibre di tremolite. 

Due i casi ritenuti da esposizione ambientale (cioè cittadini qualunque), mentre i restanti 9 sono stati causati da esposizione nell'ambiente di lavoro in settori produttivi come l'edilizia, l'agricoltura o l'allevamento. Sei casi sono stati classificati come esposizione all'amianto sconosciuto. Un altro mini-monitoraggio del Cnr ha sottoposto 30 persone ad un controllo: oltre la metà sono risultati con una certa concentrazione di amianto. Ci si chiede che cosa si può fare per prevenire i rischi. Campagne di informazione sui rischi perché si possano adottare precauzioni; mettere in sicurezza le cave di inerti; effettuare altri monitoraggi sui sedimenti (oggi utilizzati per fare il pietrisco in edilizia) e una mappatura analitica del territorio, per vedere dove la tremolite è più presente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie