Sabato 16 Gennaio 2021 | 16:32

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariaccoglienza
Bari, 100 migranti eritrei trasferiti dalla Sicilia al Cara di Palese

Bari, 100 migranti eritrei trasferiti dalla Sicilia al Cara di Palese

 
LecceIl caso
L'Alpino camminatore in giro per l'Italia fa tappa a Porto Cesareo: «Viaggio per sensibilizzare sulla sclerosi tuberosa»

L'Alpino camminatore in giro per l'Italia fa tappa a Porto Cesareo: «Viaggio per sensibilizzare sulla sclerosi tuberosa»

 
Potenzazona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
Materala ripresa
Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e quello di Palazzo Lanfranchi

Matera, dal 18 gennaio riaprono i musei «Ridola» e di Palazzo Lanfranchi

 
Brindisiindagini dei CC
Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

Oria, vendono assicurazione online ma è una truffa: denunciati tre campani

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 
TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 

i più letti

Elezioni regionali - Il «nodo» Udeur

Il partito di Mastella blocca il centrosinistra per la scelta del candidato alla presidenza della Regione. La Margherita vuole lanciare il presidente del Consiglio regionale, Vito De Filippo
POTENZA - Il «nodo» Udeur blocca ancora, ma forse per poco, il centrosinistra in Basilicata per la definizione del candidato alla presidenza della Regione. Mastella lo ha rivendicato, infatti, per il suo partito. In Basilicata 9 degli 11 partiti del centrosinistra (Ds, Margherita, Sdi, Prc, Pdci, Verdi, Patto Segni, Repubblicani Europei, Psdi; ad eccezione di Udeur e Italia dei Valori che chiede visibilità in alcuni enti locali) hanno riconosciuto alla Margherita la legittimità della candidatura di un suo uomo a succedere al diessino Filippo Bubbico. La Margherita ha annunciato che il suo candidato è il presidente del consiglio regionale, Vito De Filippo.
I segretari dei nove partiti hanno già definito un percorso con tempi molto stretti che, snodandosi tra le riunioni delle direzioni regionali (tutte in programma in questi giorni, hanno cominciato oggi Rifondazione Comunista e Verdi), dovrebbe portare il prossimo 13 gennaio alla designazione del candidato presidente. Entro il 13 gennaio - è questo almeno l'auspicio dei nove - dovrebbe essere definita la trattativa romana tra centrosinistra e Udeur. La «prima» uscita del candidato del centrosinistra potrebbe avvenire al congresso regionale dei Ds in programma per il 22 gennaio, al fianco del «governatore» uscente, Filippo Bubbico. Una «prima» che segnerebbe, quindi, il passaggio del testimone e l'alternanza alla guida della Regione tra un uomo della sinistra e uno del centro.
Nel mezzo c'è la trattativa romana con Mastella, al cui esito positivo tutti credono, ma del cui risultato tutti sono preoccupati. Soprattutto i partiti più piccoli del centrosinistra hanno il sospetto che un eventuale accordo con l'Udeur possa comprimere la loro presenza. E lo hanno già fatto sapere ai partiti più grandi, in Basilicata (Ds e Margherita), e a Roma ai loro segretari nazionali. Lo Sdi, sul tema, è stato il più chiaro: «per recuperare alcuni si possono sacrificare altri, ma l'alleanza così non regge».
L'Udeur lucano ha riunito oggi il comitato regionale confermando coralmente da una parte la richiesta di Mastella di ottenere il candidato presidente, e dall'altra l'attualità « dell'adesione al centrosinistra in Basilicata e la necessità, per questo, di continuare le trattative. «Io nel centrodestra non vado» ha detto ai suoi il segretario Antonio Potenza. Nel partito c'è freddezza nei confronti di Mastella. Due episodi hanno segnato nelle ultime ore i rapporti tra il gruppo dirigente lucano e il segretario nazionale: la domanda di iscrizione al partito del consigliere regionale Nicola Pio Olivieri (subentrato da alcuni mesi), non accettata a Matera (oggi alla riunione del comitato regionale quando ha cominciato a parlare Olivieri il presidente della provincia di Matera, Carmine Nigro, ha lasciato la sala della riunione), ma accettata da Mastella e la nomina di Massimo Maria Molinari, fatta ieri, pare all'insaputa dei dirigenti lucani, a commissario del comitato provinciale potentino. Molinari dopo il consiglio nazionale dell'Udeur dissentì dalla posizione del segretario Potenza che ribadì «fedeltà a Mastella, ma in Basilicata lealtà al centrosinistra».
Pare, tuttavia, che un accordo ci sia, anche se nessuno lo conferma: all'Udeur andrebbe un posto «blindato» nel listino, un assessorato «pesante» e la conferma di un collegio elettorale alle prossime politiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie