Mercoledì 29 Gennaio 2020 | 06:26

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'incidente a Japigia
Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

 
FoggiaIl caso
Attentati a Foggia, sequestrate 6 bombe carta e munizioni: arrestata intera famiglia

Attentati a Foggia, sequestrate 6 bombe carta e munizioni: arrestata intera famiglia

 
BatIl processo
Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

 
PotenzaIl caso
Potenza, adescano un 70enne e gli rubano i soldi: denunciate 2 donne

Potenza, adescano un 70enne e gli rubano i soldi: denunciate 2 donne

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento due casi al giorno, coinvolti adulti e bimbi: anche figli di «no vax»

 
BrindisiOperazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 

i più letti

Alessandra Bisceglia al via prima edizione premio giornalistico

POTENZA – L'Ordine dei giornalisti della Basilicata, in collaborazione con il Consiglio nazionale, ha bandito la prima edizione del premio giornalistico 'Alessandra Bisceglia' (la giornalista lucana morta a 28 anni nel 2008, per una rara malformazione vascolare) per "la diffusione e lo sviluppo di una cultura della solidarietà e dell’integrazione dei portatori di handicap e delle loro storie"
Alessandra Bisceglia al via prima edizione premio giornalistico
POTENZA – L'Ordine dei giornalisti della Basilicata, in collaborazione con il Consiglio nazionale, ha bandito la prima edizione del premio giornalistico 'Alessandra Bisceglia' per “la diffusione e lo sviluppo di una cultura della solidarietà e dell’integrazione dei portatori di handicap e delle loro storie”. 

Il premio, dedicato alla giornalista lucana morta a 28 anni nel 2008, per una rara malformazione vascolare, è stato presentato nel pomeriggio, a Potenza, nel corso di un incontro a cui hanno partecipato il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Basilicata, Domenico Sammartino, il caporedattore della sede Rai della Basilicata, Oreste Lo Pomo, il direttore del Master in giornalismo della Lumsa, Cesare Protettì, e il padre di Alessandra, Antonio Bisceglia. Alessandra Biseglia, disabile dalla nascita per problemi di parto, si è laureata nel 2005 in Scienze della Comunicazione nell’Università Lumsa di Roma e ha lavorato come giornalista e autrice per molti programmi della Rai. 

Il premio è stato diviso in cinque sezioni (giornalismo radio-televisivo, quotidiani e agenzie, periodici, web, e studenti Lumsa): gli articoli dovranno essere inviati alla segreteria organizzativa entro il 28 maggio 2011.

“Ci sono pagine non esaltanti della nostra professione – ha detto Sammartino – però ci sono anche richiami al senso profondo del mestiere, come dimostra la storia di Alessandra Bisceglia, con la sua ricchezza d’animo e il suo entusiasmo quotidiano”. 

Si tratta di un premio, ha spiegato Lo Pomo, che “nasce da un impegno dei colleghi che da tempo hanno lavorato su questo progetto, per testimoniare qualcosa di più grande di una semplice esperienza professionale”, a cui si è aggiunto “un giudizio unanime – ha aggiunto – da parte del Consiglio nazionale dell’Ordine a sostegno del progetto, che fa parte di un percorso più ampio di solidarietà”.

Il direttore del master in giornalismo della Lumsa ha invece evidenziato “l'importanza di tornare a un giornalismo impegnato su temi sociali, e su argomenti se in questo momento storico sembrano essere dimenticati”. Antonio Biseglia ha quindi illustrato i progetti in campo sanitario e assistenziale che la fondazione “W Ale” ha intrapreso, o organizzerà nei prossimi mesi, e che “proseguono – ha concluso – l'idea di vita di Alessandra”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie