Lunedì 18 Gennaio 2021 | 02:17

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Si guarda la partita e non si va a prostitute

Un'inchiesta dei Carabinieri di Potenza contro la prostituzione ha portato all'arresto 33 persone. Il gestore di un locale porno si lamentava dei pochi clienti per il calcio in tv
POTENZA - «Ho lavorato male martedì, mercoledì e giovedì perché con queste partite non c' era nessuno nel locale»: è una frase - pronunciata dal gestore di un locale non individuato della zona del lago di Garda - intercettata dai Carabinieri del Ros nell' ambito dell' inchiesta sulla prostituzione che ha portato ieri all' arresto di 33 persone (20 in carcere e 13 agli arresti domiciliari).
La frase è pronunciata da un certo «Tony», che parla al telefono con Giuseppe Salvatore, considerato il capo di un' associazione per delinquere finalizzata all' immigrazione clandestina in Italia di ragazze dei Paesi dell'Est europeo, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, falsificazione e contraffazione di documenti, spaccio di droga.

Nel prosieguo del colloquio intercettato dai Carabinieri - e finito nella richiesta dell'ordinanza di custodia cautelare firmata dai pm di Potenza, Vincenzo Montemurro ed Henry John Woodcock, e accolta dal gip, Alberto Iannuzzi - «Tony» spiega nel dettaglio la scarsità di «affari» fatta nelle tre serate in cui sono in programma le partite di Champions League e Coppa Uefa, molte delle quali trasmesse in pay-tv e sui canali Rai e Mediaset.
Oggi, intanto, sono cominciati gli interrogatori di garanzia di alcune delle 33 persone arrestate ieri, all' alba, dai Carabinieri nell'ambito dell'operazione «Iena»: l'inchiesta cominciò in seguito a particolari emersi da intercettazione telefoniche che i pm potentini stavano eseguendo nell'ambito di altre indagini. Il gip, intanto, già nell' ordinanza di custodia cautelare eseguita ieri mattina ha dichiarato la sua incompetenza territoriale e ha disposto il trasferimento degli atti alla Procura della Repubblica di Brescia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie