Martedì 19 Gennaio 2021 | 15:39

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa protesta
Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

 
FoggiaL'incidente
Foggia, scontro fra auto e tir, coinvolta anche una macchina in sosta

Foggia, scontro fra auto e tir, coinvolta anche una macchina in sosta

 
BariIl processo
Bari, Punta Perotti: il danno può arrivare a 212 milioni

Bari, Punta Perotti: il danno può arrivare a 212 milioni

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
PotenzaLa pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Potenza - Suicida ex consigliere comunale

Giovanni De Blasiis, di 57 anni, fu arrestato per abuso d'ufficio nel '93 e poi scagionato. Per la lunghezza del procedimento, aveva ottenuto la condanna dello Stato
ARMENTO (Potenza) - L'ex consigliere comunale di Potenza Giovanni De Blasiis, di 57 anni - arrestato nel 1993 nell'ambito di un'inchiesta per abuso d'ufficio, accusa dalla quale era stato prosciolto - si è suicidato in una casa di contrada «Itlei» di Armento (Potenza), impiccandosi.
I parenti dell'uomo ne avevano denunciato la scomparsa venerdì scorso, alla Questura di Potenza. Successivamente, avevano informato i Carabinieri dell'esistenza di una casa di famiglia, ad Armento. I militari vi sono andati per un controllo e, vicino alla casa, hanno trovato l'automobile di De Blasiis. Per aprire una finestra, protetta da una grata, sono intervenuti i Vigili del fuoco. Quando i Carabinieri sono entrati nella casa, che era chiusa dall'interno, hanno trovato De Blasiis impiccato.
Giovanni De Blasiis - che era stato funzionario della Regione Basilicata - fu eletto nel consiglio comunale di Potenza nella lista della Dc. Nel giugno 1993 fu arrestato nell'ambito di un'inchiesta per presunte irregolarità nella gara per l'affidamento della gestione del «Grande Albergo» di Potenza. Rimase detenuto per oltre 20 giorni: l'ordinanza di custodia cautelare in carcere fu annullata dalla Corte di Cassazione. Successivamente, De Blasiis denunciò presunte irregolarità in atti della pubblica amministrazione regionale. Nel 2000, la Corte di Appello di Potenza riconobbe a De Blasiis un risarcimento per ingiusta detenzione. Dal momento che il giudice per le indagini preliminari di Potenza, nel 1998, lo aveva prosciolto per insussistenza del fatto contestato, De Blasiis presentò un'istanza per l'eccessiva lunghezza del procedimento penale alla Corte europea dei diritti dell'uomo, che condannò lo Stato italiano per violazione della Convenzione dei diritti dell'uomo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie