Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 14:40

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzadati regionali
Covid, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%) e nessun decesso: somministrati oltre 10mila vaccini

Covid in Basilicata, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%): somministrati oltre 10mila vaccini

 
Leccecontrolli dei CC
Muro Leccese, arrestato pusher 39enne: aveva in casa eroina, hashish e denaro

Muro Leccese, arrestato pusher 39enne: aveva in casa eroina, hashish e denaro

 
Foggiail furto
Foggia, ladri rubano ambulanza a Borgo Incoronata ma l'abbandonano subito dopo

Foggia, ladri rubano ambulanza a Borgo Incoronata ma l'abbandonano subito dopo

 
TarantoIndagini della Poltel
Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

 
Brindisil'inchiesta
Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Sciopero di 8 ore a fine novembre alla Fiat di melfi

La protesta contro il piano industriale della casa torinese sarà di otto ore e non quattro, come negli altri impianti, e non si terrà il 5 novembre - perché la data cade nella settimana di cassa integrazione guadagni - ma in concomitanza con lo sciopero regionale della Basilicata dell'industria previsto per la fine di novembre, forse il 26
MELFI (POTENZA) - Nello stabilimento di Melfi (Potenza) della Fiat lo sciopero contro il piano industriale della casa torinese sarà di otto ore e non quattro, come negli altri impianti, e non si terrà il 5 novembre - perché la data cade nella settimana di cassa integrazione guadagni - ma in concomitanza con lo sciopero regionale della Basilicata dell'industria previsto per la fine di novembre, forse il 26.
Lo hanno deciso oggi le nuove rappresentanze sindacali unitarie (Rsu) dello stabilimento che si sono insediate dopo le elezioni del 1 ottobre scorso.
La decisione è stata presa anche per l'«assenza di indicazioni nel piano sul futuro dello sviluppo nello stabilimento lucano, in particolare per ciò che attiene le produzioni e l'occupazione». Per questo alla Fiat le Rsu hanno chiesto formalmente di avere informazioni.
Durante la riunione è stato, inoltre, ratificato all'unanimità il regolamento nazionale sul funzionamento delle Rsu, che contiene le norme sulla formazione delle decisioni, sulle procedure di consultazione e sulle attività negoziali, su cui in passato vi era stata la rottura tra la Fiom e le altre organizzazioni. E' stato, infine, deciso di tenere il 10 novembre un incontro con tutti i delegati delle industrie lucane e l' 11 l'assemblea della fabbrica. «Dopo l' assemblea - ha detto un delegato - e sentiti i lavoratori si potrà discutere con la Fiat di un eventuale accordo per il funzionamento della fabbrica nel periodo di Natale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie