Martedì 19 Gennaio 2021 | 17:23

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'iniziativa
Bari, l'Accademia delle Belle Arti nell'ex Caserma Rossani: al via il progetto da 1 mln

Bari, l'Accademia delle Belle Arti nell'ex Caserma Rossani: al via il progetto da 1 mln

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
TarantoLa protesta
Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
PotenzaLa pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Cassa integrazione alla Fiat di Melfi

I 4.950 dipendenti dello stabilimento in cui si producono Punto e Lancia Y, sono stati collocati in cassa integrazione per una settimana, dal primo al 6 novembre prossimo
POTENZA - I 4.950 dipendenti dello stabilimento di Melfi (Potenza) della Fiat, in cui si producono Punto e Lancia Y, sono stati collocati in cassa integrazione per una settimana, dal primo al 6 novembre prossimo.
Lo hanno comunicato i dirigenti della fabbrica alla Rappresentanza sindacale unitaria, in una riunione svoltasi stamani e definita «inopportuna, per il metodo e i tempi», dal segretario regionale della Basilicata della Fiom-Cgil, Giuseppe Cillis, il quale ha fatto notare che il 6 ottobre entrerà in carica la nuova Rappresentanza sindacale unitaria dello stabilimento, eletta nei giorni scorsi. Nel nuovo organismo, la Fiom ha il maggior numero di delegati.
Cillis, inoltre, ha evidenziato che proprio il 6 ottobre, a Torino, è in programma «un incontro fra Fiat e sindacati nel quale vogliamo affrontare i contenuti del piano industriale dell'azienda», ha detto il dirigente della Fiom. Durante l'incontro di oggi, i delegati della Fiom - secondo quanto reso noto da Cillis - hanno espresso le loro «riserve» sulla decisione della Fiat di collocare i dipendenti in cassa integrazione: il sindacato ha deciso di chiedere la convocazione dell'azienda torinese ad un incontro promosso dall'Associazione degli industriali di Potenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie