Martedì 26 Gennaio 2021 | 00:25

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccela polemica
Lecce, a Palazzo Carafa girata scena di video trap: il Comune si dissocia

Lecce, a Palazzo Carafa girata scena di video trap: il Comune si dissocia

 
Tarantopiano industriale
Mittal Taranto, azienda conferma per il 2021 produzione di 5 milioni di tonnellate d’acciaio

Mittal Taranto, azienda conferma per il 2021 produzione di 5 milioni di tonnellate d’acciaio

 
Homela tragedia
Bari, bambino di 9 anni trovato impiccato in casa a San Girolamo: si ipoitizza suicidio

Bari, bimbo di 9 anni trovato impiccato in casa a San Girolamo: si ipotizza suicidio. Gioco online? «Non sappiamo»

 
FoggiaLa decisione
Foggia, sparò da balcone a Capodanno: convocato Consiglio comunale per sfiducia del presidente

Foggia, sparò da balcone a Capodanno: convocato Consiglio comunale per sfiducia del presidente

 
Potenzamaltempo
Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

Avigliano, a causa del gran vento «impazzisce» pala eolica: intervengono i vigili del fuoco

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 

i più letti

Gioca un euro al lotto ne vince oltre 112mila

La fortuna bacia Lagonegro. Un anonimo giocatore con un solo euro ha azzeccato una quaterna al gioco del lotto sulla ruota di Venezia portandosi a casa la bella somma di 112 mila e 800 euro. La schedina è stata giocata nella ricevitoria – tabacchi «Non solo fumo» di viale Colombo 33, la più antica di Lagonegro, gestita da Carmine Ielpo
Gioca un euro al lotto ne vince oltre 112mila
di Pino Perciante

LAGONEGRO - La fortuna bacia Lagonegro. Un anonimo giocatore con un solo euro ha azzeccato una quaterna al gioco del lotto sulla ruota di Venezia portandosi a casa la bella somma di 112 mila e 800 euro. La schedina è stata giocata nella ricevitoria – tabacchi «Non solo fumo» di viale Colombo 33, la più antica di Lagonegro, gestita da Carmine Ielpo. Essendoci stata la domenica, la notizia della vincita, collegata all’estrazione di sabato scorso, si è diffusa solo ieri quando il signor Ielpo ne è venuto a conoscenza dal bollettino di Lottomatica.

È felice ed euforico anche lui: « Quando l’ho vista sullo schermo del terminale quasi non credevo ai miei occhi. Non sono riuscito a trattenermi e ho subito esposto il cartello che vedete qui sotto. E’ la vincita più alta realizzata al gioco del lotto in Italia nel 2010». Il fortunato vincitore non si è ancora fatto vivo con il titolare della ricevitoria. «E non credo si faccia sentire. Mi complimento comunque con lui. Sicuramente è una persona molto fortunata. Azzeccare una quaterna non è facile. Qualcuno mi ha chiesto: mica per caso sei stato tu? A parte che non gioco mai la quaterna, non riesco a centrare neppure un ambo. La mia ultima vincita risale al 2002».

Il signor Ielpo cerca di ricordare i volti delle persone che sono entrati nel suo locale sabato scorso nella speranza di individuare il vincitore. Ma inutilmente. «E’ difficile – dice – anche perché vengono in tanti a giocare». Nel frattempo in paese è scattata la caccia al fortunato vincitore. Qualcun sussurra si tratti di un operaio, per altri potrebbe essere un contadino o forse un impiegato. Forse, si dice. «Non so chi possa essere - dice il signor Ielpo –. La mia è una ricevitoria di passaggio. Non è detto quindi che il vincitore sia di Lagonegro. Nelle vicinanze c’è l’ospedale, il tribunale, i poliambulatori della Asl e altri uffici frequentati da tanta gente proveniente anche da fuori. Da me vengono a giocare anche tanti operai che lavorano nei cantieri dell’autostrada. Ma potrebbe essere anche un cliente abituale. Spero tanto che stavolta la fortuna abbia baciato una persona veramente bisognosa di quella somma». La ricevitoria in cui è stata realizzata la sostanziosa vincita è stata spesso eletta dalla dea bendata. A fine anno un terno ha fruttato circa 15 mila euro. In passato anche altre vincite. Ieri, per tutta la giornata, é stato un discutere su chi potesse essere il vincitore, a cercare di capire se fosse uomo o donna, ricco o povero, giovane o anziano.

Unica quasi certezza il fatto che la schedina è stata giocata sabato «quando – sottolinea Ielpo – con un gratta e vinci, sempre nella mia ricevitoria, una persona ha vinto mille euro. Evidentemente è un periodo che da queste parti gira bene. Vengono in tanti a giocare chi preferisce il lotto chi il gratta e vinci». La gente è stanca: chi in cassa integrazione, chi in mobilità, chi guadagna poco, chi ha un mutuo da pagare. Forse non sono più problemi per l’anonimo giocatore che ha realizzato la quaterna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie