Venerdì 26 Febbraio 2021 | 11:54

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoArea a caldo
Taranto, muore operaio 38 anni dopo malore nello spogliatoio

Taranto, muore operaio 38 anni dopo malore nello spogliatoio

 
BariAlla Zona indistriale
Bari, allarme bomba: evacuata la Motorizzazione dopo telefonata anonima

Bari, allarme bomba: evacuata la Motorizzazione dopo telefonata anonima

 
MateraLa polemica
Matera, addetto stampa al Comune: Odg e Assostampa contro scelta «selettiva»

Matera, addetto stampa al Comune: Odg e Assostampa contro scelta «selettiva»

 
FoggiaL'ìindagine
Licenza Ncc a Vico del Gargano, ma «lavoravano» a Roma: 3 denunciati per truffa

Licenza Ncc a Vico del Gargano, ma «lavoravano» a Roma: 3 denunciati per truffa

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 

i più letti

Basilicata non dimentica  la vergogna dello sterminio

La «Giornata della Memoria » istituita per non far cadere nell’oblio lo sterminio e le persecuzioni verso il popolo ebraico e verso quanti , militari e civili, furono deportati nei campi di concentramento in Germania, sarà celebrata in tutta la Basilicata. Alle 17.30, nel teatro «La Piccola» di Rionero, città insignita di medaglia d’argento al merito civile per i suoi 16 figli trucidati da un plotone nazifascista il 24 settembre 1943, è in programma un incontro
Basilicata non dimentica  la vergogna dello sterminio
di DONATO DI LUCCHIO 

La «Giornata della Memoria » istituita per non far cadere nell’oblio lo sterminio e le persecuzioni verso il popolo ebraico e verso quanti , militari e civili, furono deportati nei campi di concentramento in Germania, sarà celebrata in tutta la Basilicata. 
Alle 17.30, nel teatro «La Piccola» di Rionero, città insignita di medaglia d’argento al merito civile per i suoi 16 figli trucidati da un plotone nazifascista il 24 settembre 1943, è in programma un incontro. Dopo l’inter- vento del sind aco, Antonio Placido, sarà proietato un video sulla Shoah. Seguirà una relazione su «Leggi razziali e i loro effetti in Italia e in Basilicata» da parte di Elena Vigilante, esperta di ricerca di storia dell’Europa moderna e contemporanea per la Deputazione di Storia Patria. Conferite, ai reduci Angelo Parisi e Giuseppe Giansanti, medaglie d’onore, oltre all’ascolto di testimonianze. 

Anche Federconsumatori Basilicata è protagonista di questa Giornata della Meomoria. «La consapevolezza di ciò che era stato Auschwitz e gli altri campi di concentamento - dice Rocco Ligrani, presidente regionale dell’associazione dei consumatori - fu tra gli elementi fondamentali per la costruzione, identitaria prima ancora che giuridica della futura Europa unita». 

Tra le migliaia di persone che ogni anno si recano ad Auschwitz, nel 2009 ha visitato il campo di concentramento di Dachau un socio della Federconsumatori di Potenza, fotografo per passione, Pasquale Di Gennaro. 

Intanto prosegue a Bella la «Settimana della memoria», un insieme di iniziative per ricordare la «vergogna» dell’umanità. L’appuntamento con il cinema d’autore proseguirà per tutta la settimana, al Cine Teatro Periz, con una selezione di pellicole italiane e straniere. In contemporanea gli organizzatori propongono la Mostra Fotografica sulla Shoah realizzata dagli alunni dell’Istituto Comprensivo di Bella classe V , a.s. 2006-2007, e dai docenti Lucia Ferrone e Antonio Di Senso. 

Sabato prossimo convegno «Antisemitismo, genocidio e razzismo» curato dall’assessore alla Cultura Vito Leone, e moderato dalla giornalista, Isabella Romano: interverranno il sindaco Salvatore Santorsa, gli assessori della Regione Antonio Autilio alla cultura e Gennaro Straziuso alle attività produttive, il Presidente della Provincia di Potenza Piero Lacorazza, Manuela Geri dell’Università di Basilicata, Marco Pistoia dell’Università di Fisciano, i giornalisti di La7 Franco Riina e Silvia Resta, il regista Fulvio Wetzl, Gian Lorenzo Maccalli docente dell’Istituto Pacioli di Crema e il dirigente scolastico dell’Ic di Bella, Mario Coviello. Giornata della memoria anche a Rapolla, per iniziativa dell’Istituto comprensivo mons. Caselle, il Centro anziani e l’amministrazione comunale. Dalla mattinata incontro con gli studenti con proiezione di video e premiazione di alunni. Alle ore 18, presso l’ex sede municipale di piazza Garibaldi, testimonianze di reduci dei campi di sterminio ai quali verranno consegnate medaglie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie