Domenica 17 Gennaio 2021 | 08:01

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

 
LecceL'evento
La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
TarantoIl caso
Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

 
Potenzazona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 

Montescaglioso - Picchiato per un furto non commesso

Arrestati dai carabinieri del comando provinciale di Matera gli autori degli atti di violenza sul giovane innocente
MATERA - Sono stati arrestati a Montescaglioso (Matera) dai carabinieri del comando provinciale di Matera, Michele Locantore, di 25 anni, e Bartolomeo Colamonico, di 26, con le accuse di sequestro di persona, lesioni personali aggravate, minacce e violenza privata nei confronti di un giovane accusato di un furto che non aveva commesso.
Il fatto è avvenuto in paese. Secondo l'accusa, Locantore e Colamonico hanno prelevato il giovane in un bar e lo hanno costretto a seguirli in una zona di campagna. Giunti sul posto, lo hanno legato con una corda, picchiato e trascinato, per costringerlo a confessare di essere il responsabile di un furto, che non aveva commesso. Il giovane, medicato per lesioni e ferite in varie parti del corpo, con una prognosi di dieci giorni, ha prontamente denunciato il fatto ai carabinieri. Ricevuto il rapporto dell'Arma, il pubblico ministero di Matera, Rosanna De Fraia, ha chiesto e ottenuto dal gip Angelo Onorati (giudice per le indagini preliminari), le ordinanze di custodia cautelare in carcere per Locantore e Colamonico, entrambi con precedenti penali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie