Sabato 06 Marzo 2021 | 13:19

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCon la «Uno bianca»
Criminalità, 69 rapine nel Barese in due anni: quattro condanne

Criminalità, 69 rapine nel Barese in due anni: quattro condanne

 
Foggianel foggiano
Coronavirus, assembramenti sul Gargano: multati 28 giovani

Coronavirus, assembramenti sul Gargano: multati 28 giovani

 
PotenzaIndustria
Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

Basilicata, Regione ferma Tempa Rossa: «L'attività sia in sicurezza»

 
LecceDia
Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

Lecce, droga dall'Albania da spacciare in tutta Italia: sequestrati beni per 900mila euro e 50kg di sostanze

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

Incentivi pubblici il Sud si accontenta delle "briciole"

Secondo uno studio di tre economisti della Banca d'Italia, tra il 1998 e il 2007, soprattutto il ricco Nord ha beneficiato dei prestiti agevolati concessi dalle banche a valere su fondi statali. Quanto al flusso degli importi, nel 2007 il 72% è andato a finire nelle tasche delle imprese settentrionali. Nel 2007, in Puglia, la percentuale sul totale del flusso dei finanziamenti, è stata soltanto dell'1,5%; in Basilicata dello 0,5%
Incentivi pubblici il Sud si accontenta delle "briciole"
ROMA – A beneficiare degli incentivi pubblici è stato sopratutto il ricco Nord: qui si concentra la maggior parte delle imprese tricolori, che tra il 1998 e il 2007 ha potuto contare su prestiti agevolati concessi dalle banche a valere su fondi statali. La percentuale è anche aumentata nel decennio considerato passando dal 56% del 1998 al 74,5% del 2007. 

Stesso discorso vale per il flusso degli importi: nel 2007 il 72% è andato a finire nelle tasche delle imprese con sede in Italia settentrionale. È quanto emerge da uno studio realizzato da tre economisti della Banca d’Italia (Diego Caprara, Amanda Carmignani e Alessio d’Ignazio). 

Ecco una tabella che evidenzia il flusso dei finanziamenti, in milioni di euro, erogati dalle banche per conto dello Stato nel corso del 2007, con la ripartizione per le diverse Regioni del Paese e la percentuale sul totale, sempre secondo i dati di Palazzo Koch, in particolare della Centrale dei rischi: 

FLUSSO DI PRESTITI AGEVOLATI NEL 2007 
REGIONI  -- EROGAZIONI STIMATE -- QUOTE PERCENTUALI
PIEMONTE 91,0 12,5 
VALLE D’AOSTA 33,5 4,6 
LOMBARDIA 60,7 8,3 
LIGURIA 7,7 1,1 
TRENTINO-A.A. 70,9 9,7 
VENETO 103,0 4,2 
FRIULI-V.G. 137,0 18,8 
EMILIA-ROMAGNA 23,8 3,3 
TOSCANA 28,3 3,9 
UMBRIA 1,7 0,2 
MARCHE 0,7 0,1 
LAZIO 50,5 6,9 
ABRUZZO 4,7 0,6 
MOLISE 1,8 0,2 
CAMPANIA 63,5 8,7 
PUGLIA 10,6 1,5 
BASILICATA 3,7 0,5 
CALABRIA 7,3 1,0 
SICILIA 16,1 2,2 
SARDEGNA 11,0 1,5 

ITALIA 727,6 100,0

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie