Lunedì 18 Gennaio 2021 | 05:19

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Maratea, chiusa l'area portuale per le mareggiate

di PINO PERCIANTE
Le onde hanno scavalcato il muro del molo nord. A San Severino Lucano alcune famiglie di contrada «Mezzana» sono rimaste per diverse ore senza luce Numerosi in tutta l’area sud gli interventi del vigili del fuoco per sgomberare le strade da alberi caduti per il forte vento
Maratea, chiusa l'area portuale per le mareggiate
di PINO PERCIANTE

LAGONEGRO - Il maltempo funesta tutta l’area sud e provoca disagi. A Maratea chiusa la strada d’accesso al porto. A San Severino Lucano alcune famiglie di contrada «Mezzana» sono rimaste senza luce per diverse ore. Fine 2009 e inizio 2010 con forte vento e temporali, in particolare nella zona del Lagonegrese. A Maratea si sono verificate delle mareggiate che hanno costretto a chiudere, a scopo precauzionale, la strada d’accesso alla struttura portuale. Ieri mattina le onde scavalcavano il muro del molo nord e arrivavano fin sulla strada che scende verso il porto. Non è una novità date le condizioni in cui versa il molo nord. A causa delle mareggiate di questi anni la struttura ha subito gravi danni a cui l’in - curia dell’uomo non ha ancora posto riparo. Infatti, degli auspicati interventi di messa in sicurezza, fino ad ora, neppure l’ombra. Così la barriera di protezione si assottiglia sempre più consentendo alle onde, quando il mare è in burrasca, di scavalcare il muro e di invadere la strada. E ieri il mare era molto mosso. Le onde superavano i quattro metri di altezza. Così la strada d’accesso al porto è stata chiusa mentre su quella d’uscita è stato attivato il doppio senso di circolazione. E’ stato un Capodanno caratterizzato da pioggia e vento forte. Diversi gli interventi dei vigili del fuoco di Lauria, coordinati dal capo squadra Santo Cozzi, per sgomberare le strade da alberi caduti a causa del forte vento. In particolare i vigili del fuoco sono dovuti intervenire a San Severino Lucano, in contrada «Gremile » tra Lauria e Nemoli e sulla strada comunale che collega Castelluccio Inferiore e la frazione «Pedali» di Viggianello. Le forti raffiche di vento hanno flagellato il Lagonegrese provocando la caduta di un albero nella frazione «Mezzana» del comune di San Severino Lucano. Qui alcune famiglie sono rimaste senza corrente elettrica per alcune ore perchè l’a l b e ro, nella sua caduta, ha tranciato i fili della linea elettrica poi riparata da Enel. Nella contrada «Macarrone» di Castelluccio Inferiore, invece, il vento ha abbattuto un albero che, nel cadere, ha piegato un paio di pali della Telecom. In questo caso non sono state segnalate interruzioni sulla linea telefonica. Le previsioni parlano anche di neve, tanto attesa soprattutto dagli appassionati di sport invernali e dai gestori delle stazioni sciistiche. Ieri qualche fiocco è cominciato a cadere sul monte Sirino dove è tutto pronto per sciare. Ma la mancanza di materia prima ha fatto slittare il via ufficiale della stagione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie