Domenica 24 Gennaio 2021 | 06:03

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Web-cam sui bimbi un «grande fratello» all'asilo di Potenza

di MASSIMO BRANCATI 
Una telecamera per poter «controllare» il proprio figlio a distanza. Calma, i genitori apprensivi non si mettano in testa strane idee: è solo quanto avverrà a partire da gennaio nell’asilo nido di Potenza «Belli e ribelli». I responsabili del centro hanno raggiunto un accordo con i genitori dei piccoli per sistemare webcam nel salone dove i bambini trascorrono gran parte del loro tempo
Web-cam sui bimbi un «grande fratello» all'asilo di Potenza
POTENZA - Una telecamera per poter «controllare» il proprio figlio a distanza. Calma, i genitori apprensivi non si mettano in testa strane idee: è solo quanto avverrà a partire da gennaio nell’asilo nido di Potenza «Belli e ribelli». I responsabili del centro hanno raggiunto un accordo con i genitori dei piccoli per sistemare webcam nel salone dove i bambini trascorrono gran parte del loro tempo.

Il meccanismo è semplice: ogni computer dei genitori viene dotato di un software grazie al quale collegarsi alla telecamera in qualsiasi momento della giornata. Naturalmente ci sarà bisogno di una password, di una parola chiave, per poter accedere al servizio: questa sarà fornita direttamente dagli operatori dell’asilo nido e cambierà ogni giorno. «È - spiegano al centro - un sistema per tutelare maggiormente la privacy e aumentare la sicurezza. Durante il giorno la password può essere in qualche modo intercettata da altre persone e quindi abbiamo ritenuto opportuno modificarla sempre». 

L'idea delle webcam nell’asilo è nata circa tre anni fa. Dopo aver parlato con i genitori di questa possibilità, il progetto ha cominciato a prendere corpo attraverso l’installazione delle telecamere: «In realtà - spiegano all’asilo - il servizio non è ancora attivo perché i tecnici stanno potenziando le linee e mettendo a punto gli ultimi dettagli tecnici. Ma da gennaio saremo pronti». I recenti fatti di cronaca che riguardano bimbi maltrattati e maestre (per usare un eufemismo) aggressive danno maggiore valore a questa iniziativa che ha già incuriosito i media di tutta Italia. 

«Siamo il primo asilo lucano a compiere questa scelta - concludono gli operatori di «Belli e ribelli» -. In questo modo i genitori possono stare tranquilli, verificare cosa fanno i propri figli». Il tutto all’insegna di un’operazione trasparenza che, dopo i fatti di Pistoia e dintorni, viene richiesta a gran voce (giustamente) dai cittadini. Le webcam, come dicevamo, sono piazzate solo nel salone e saranno rigorosamente spente quando, nel pomeriggio, l’asilo, trasformandosi in ludoteca, accoglierà altri bambini più grandicelli.
di MASSIMO BRANCATI

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie