Lunedì 25 Gennaio 2021 | 00:03

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Foggiala tragedia
San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: due le persone morte

San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: il bilancio è di due morti

 
Leccela polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
MateraIl mistero
Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
Baricontagi coronavirus
Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 

i più letti

Finanziaria, taglio di poltrone in Puglia e Basilicata

di GIANFRANCO SUMMO 
Un emendamento del governo alla finanziaria, all’esame della commissione Bilancio della Camera, prevede una riduzione dei numeri a carico di Province e Comuni nonché dei consigli circoscrizionali, che sembrano destinati a sparire. Il tutto a cominciare dalle prossime elezioni, non certo per i mandati in corso. L’emendamento del governo in realtà è una anticipazione di quella «carta delle autonomie» licenziata dal governo con un disegno di legge. Il dettaglio per singola provincia
Finanziaria, taglio di poltrone in Puglia e Basilicata
di GIANFRANCO SUMMO 
Un emendamento del governo alla finanziaria, all’esame della commissione Bilancio della Camera, prevede una riduzione dei numeri a carico di Province e Comuni nonché dei consigli circoscrizionali, che sembrano destinati a sparire. Il tutto a cominciare dalle prossime elezioni, non certo per i mandati in corso. L’emendamento del governo in realtà è una anticipazione di quella «carta delle autonomie» licenziata dal governo con un disegno di legge. 

Ma come cambierebbero i numeri? I consigli comunali saranno così composti: 8 membri per i comuni fino a mille abitanti, 10 sopra i mille, 12 sopra i tremila, 15 sopra i diecimila, 22 sopra i 30mila, 32 sopra i centomila, 37 sopra i 250mila, 40 sopra i 500mila abitanti e 45 nei comuni con oltre 1 milione di abitanti. Per le Province, non potranno esserci più di 20 consiglieri fino a 300mila abitanti, 24 fra 300mila e 700mila, 30 fra 700mila e 1,4 milioni di abitanti, e 36 oltre il milione e 400mila abitanti. Le giunte comunali e provinciali, invece, non potranno avere più di 2 assessori nei comuni fino a tremila abitanti, 3 fra tremila e trentamila, 5 fra 30mila e centomila, 8 tra centomila e 250mila e nei capoluoghi di provincia, 9 fra 250mila e 500mila, 10 tra 500mila e 1 milione di abitanti e 12 assessori nei comuni con oltre 1 milione di abitanti. A quanto sembra, però, l’emendamento del governo non si pronuncia su incarichi e consulenze. 

Che cosa succederebbe in Puglia e Basilicata? 
BARI - Ora 46 consiglieri comunali e 12 assessori, diventerebbero 37 e 9. Alla Provincia da 36 a 30 consiglieri, gli assessori resterebbero 12. 
TARANTO - Al Comune 40 consiglieri e 14 assessori, che si dimezzerebbero con le nuove regole scendendo a 8. I consiglieri sarebbero 32. Provincia: invariati gli assessori (10), i consiglieri scenderebbero da 32 a 24. 
FOGGIA - Da 40 a 32 consiglieri comunali, dagli attuali 10 a 8 assessori. Alla Provincia, da 30 a 24 consiglieri. Restano 10 gli assessori. 
LECCE - Una batosta al Comune, dimezzato: da 40 a 22 consiglieri, da 10 a 5 assessori. Alla Provincia da 36 a 30 consiglieri, da 12 a 10 assessori. 
BRINDISI - Comune falcidiato, più che a Lecce: da 40 a 22 consiglieri, da 12 attuali a massimo 5 assessori. Provincia: da 30 a 24 consiglieri, da 10 a nove assessori. 
SESTA PROVINCIA - Ora i numeri sono provvisori, con le nuove regole i consiglieri (ora 20) sarebbero 24 e gli assessori sarebbero nove. Ma è anche la provincia con comuni popolosi: Bar - letta passerebbe da 40 consiglieri comunali a 22 e da 12 assessori a 5, stessa sorte per Andria (ora 8 assessori) e T r ani e Bisce glie (ora 10 assessori a testa). 
POTENZA - Comune dimezzato da 40 a 22 consiglieri, da 10 a 5 assessori. Provincia da 30 a 24 consiglieri, invariati gli assessori. 
MATERA - Al Comune i consiglieri scendono da 40 a 22, gli assessori da 8 a 5. Alla Provincia da 24 a 20 consiglieri, gli assessori diventano 8 e attualmente sono 6.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie