Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 09:24

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Bari, 70 vigilantes a rischio nell’ex azienda del dg Arpal

Bari, 70 vigilantes a rischio nell’ex azienda del dg Arpal

 
HomeNel Tarantino
Grottaglie, trovato cadavere in un capannone: indagato per omicidio colposo titolare ditta edile

Grottaglie, trovato cadavere in un capannone: indagato per omicidio colposo titolare ditta edile

 
LecceSangue amaro
Rifiuti, sgominato traffico illecito anche a Lecce e Oria: 7 arresti

Rifiuti, sgominato traffico illecito anche a Lecce e Oria: 7 arresti

 
BrindisiIl caso
Brindisi, prende padellata in testa dalla compagna: scatena un putiferio al Perrino

Brindisi, prende padellata in testa dalla compagna: scatena un putiferio al Perrino

 
Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini Ft

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

Alla Dda di Potenza i dati raccolti dalla nave «Oceano»

Da alcuni giorni, la «Mare Oceano» è a circa 18 miglia dalla costa di Maratea per «accertare se – è stata la spiegazione del Ministero dell’Ambiente – esistano nelle zone indicate dalla magistratura inquirente, che ha fornito le precise coordinate dell’area in cui effettuare le ricerche, relitti contenenti rifiuti tossici, nocivi o radioattivi». Nell’ambito delle indagini la competenza è ora passata dalla Procura della Repubblica di Lagonegro (Potenza) alla Dda di Potenza
• Nave «Oceano» setaccia fondali del mar Tirreno
Alla Dda di Potenza i dati raccolti dalla nave «Oceano»
POTENZA – Dovrebbero terminare domani le operazioni di ricerca effettuate dalla nave «Mare Oceano», che sta ispezionando il mare al largo di Maratea (Potenza) nell’ambito delle indagini sulla cosiddetta «nave dei veleni», la cui competenza è ora passata dalla Procura della Repubblica di Lagonegro (Potenza) alla Dda di Potenza. 
Da alcuni giorni, la «Mare Oceano» è a circa 18 miglia dalla costa di Maratea per «accertare se – è stata la spiegazione del Ministero dell’Ambiente – esistano nelle zone indicate dalla magistratura inquirente, che ha fornito le precise coordinate dell’area in cui effettuare le ricerche, relitti contenenti rifiuti tossici, nocivi o radioattivi». Secondo quanto si è appreso, lunedì mattina ufficiali del Reparto ambiente marino del Corpo delle Capitanerie di Porto si recheranno presso la Procura della Repubblica di Potenza per consegnare il dossier sull'ispezione fatta al largo di Maratea (Potenza).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie