Domenica 17 Gennaio 2021 | 14:38

Il Biancorosso

L'intervista
Auteri toglie gli alibi al Bari: «La fortuna? Conta altro»

Auteri toglie gli alibi al Bari: «La fortuna? Conta altro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaNel Potentino
Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Foggianel foggiano
San Giovanni Rotondo, morto l'ultimo frate che ha vissuto insieme a Padre Pio

San Giovanni Rotondo, morto l'ultimo frate che ha vissuto insieme a Padre Pio

 
BariLotta al virus
Bari, al Policlinico via al richiamo vaccinale per i primi 30 operatori sanitari

Bari, al Policlinico via al richiamo vaccinale per i primi 30 operatori sanitari

 
LecceL'evento
La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Alla Dda di Potenza i dati raccolti dalla nave «Oceano»

Da alcuni giorni, la «Mare Oceano» è a circa 18 miglia dalla costa di Maratea per «accertare se – è stata la spiegazione del Ministero dell’Ambiente – esistano nelle zone indicate dalla magistratura inquirente, che ha fornito le precise coordinate dell’area in cui effettuare le ricerche, relitti contenenti rifiuti tossici, nocivi o radioattivi». Nell’ambito delle indagini la competenza è ora passata dalla Procura della Repubblica di Lagonegro (Potenza) alla Dda di Potenza
• Nave «Oceano» setaccia fondali del mar Tirreno
Alla Dda di Potenza i dati raccolti dalla nave «Oceano»
POTENZA – Dovrebbero terminare domani le operazioni di ricerca effettuate dalla nave «Mare Oceano», che sta ispezionando il mare al largo di Maratea (Potenza) nell’ambito delle indagini sulla cosiddetta «nave dei veleni», la cui competenza è ora passata dalla Procura della Repubblica di Lagonegro (Potenza) alla Dda di Potenza. 
Da alcuni giorni, la «Mare Oceano» è a circa 18 miglia dalla costa di Maratea per «accertare se – è stata la spiegazione del Ministero dell’Ambiente – esistano nelle zone indicate dalla magistratura inquirente, che ha fornito le precise coordinate dell’area in cui effettuare le ricerche, relitti contenenti rifiuti tossici, nocivi o radioattivi». Secondo quanto si è appreso, lunedì mattina ufficiali del Reparto ambiente marino del Corpo delle Capitanerie di Porto si recheranno presso la Procura della Repubblica di Potenza per consegnare il dossier sull'ispezione fatta al largo di Maratea (Potenza).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie