Martedì 19 Gennaio 2021 | 12:53

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Taviano, il sindaco anti-assembramenti accompagna i vigili a fare le multe

Taviano, il sindaco anti-assembramenti accompagna i vigili a fare le multe

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
PotenzaLa pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
BariDai carabinieri
Mola di Bari, sorpresi di notte a rubare carciofi per 7mila euro: arrestati dopo un inseguimento

Mola di Bari, sorpresi di notte a rubare carciofi per 7mila euro: arrestati dopo un inseguimento

 
Foggianel Foggiano
Ascoli Satriano: precipita con l'auto giù da un ponte, muore 35enne

Ascoli Satriano: precipita con l'auto giù da un ponte, muore 35enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Scorie nucleari «Stiamo valutando se  intervenire a Maratea»

Lo ha detto il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, a margine di un’audizione alla Camera, parlando della possibilità di intervenire a largo delle coste di Maratea, in Basilicata per verificare se sui fondali lucani ci sono o meno relitti con a bordo scorie nucleari. «Non intendiamo abbassare la guardia, ma la nave Oceano costa 40mila euro al giorno», ha sottolineato il ministro
• La nave Oceano punta già verso Maratea
Scorie nucleari «Stiamo valutando se  intervenire a Maratea»
ROMA – «Stiamo valutando se intervenire a Maratea perchè è la Procura che ce lo chiede, e non intendiamo abbassare la guardia ma occorre maggiore chiarezza sulla fondatezza delle informazioni che giungono al ministero». In questo modo il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, a margine di un’audizione alla Camera, parla della possibilità di intervenire a largo delle coste di Maratea, in Basilicata, su quella che potrebbe essere un’altra area con un relitto di una delle «molte navi», definite, 'a perdere' sparse nel Mediterraneo. 

«Noi – osserva Prestigiacomo – non ci sottraiamo quando la procura ci chiede di collaborare». Sulla vicenda della falsa nave dei veleni di Cetraro, il ministro ricorda che «la nave Mare Oceano, messa a disposizione dal ministero, costa 40.000 euro al giorno» e che probabilmente «qualcuno pensava di attaccare il governo» con la storia del finto ritrovamento della nave Cunsky.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie