Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 13:32

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barimaltrattamenti in famiglia
Monopoli, picchia moglie e la minaccia di morte: arrestato 35enne albanese

Monopoli, picchia moglie e la minaccia di morte: arrestato 35enne albanese

 
Leccecontrolli dei CC
Muro Leccese, arrestato pusher 39enne: aveva in casa eroina, hashish e denaro

Muro Leccese, arrestato pusher 39enne: aveva in casa eroina, hashish e denaro

 
Potenzastalking
Potenza, atti persecutori nei confronti della ex compagna: arrestato 52enne

Potenza, atti persecutori nei confronti della ex compagna: arrestato 52enne

 
Foggiail furto
Foggia, ladri rubano ambulanza a Borgo Incoronata ma l'abbandonano subito dopo

Foggia, ladri rubano ambulanza a Borgo Incoronata ma l'abbandonano subito dopo

 
TarantoIndagini della Poltel
Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

 
Brindisil'inchiesta
Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Droga - 22 arrestati a Matera

L'operazione, denominata «Orsa maggiore», ha concluso circa due anni di indagini svolte dalla squadra mobile della Questura di Matera e coordinata dalla Procura della Repubblica presso la Direzione distrettuale antimafia di Potenza
MATERA - Con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina ed eroina, la Polizia di Stato ha eseguito la notte scorsa 22 ordinanze di custodia cautelare, 18 delle quali in carcere, in Basilicata, Puglia, Lombardia ed Emilia-Romagna: fra le persone arrestate vi è un carabiniere, da tempo sospeso dal servizio.
L'operazione, denominata «Orsa maggiore», ha concluso circa due anni di indagini svolte dalla squadra mobile della Questura di Matera e coordinata dal pm della Procura della Repubblica presso la Direzione distrettuale antimafia di Potenza, Felicia Genovese.
I presunti appartenenti all'associazione avevano formato due organizzazioni parallele per acquistare droga che poi veniva spacciata nei comuni della zona metapontina della Basilicata: il militare arrestato ha prestato servizio nella compagnia di Policoro (Matera) dell'Arma. Per eseguire le ordinanze di custodia cautelare sono stati impiegati circa 300 agenti della Polizia.
Le persone raggiunte da ordine di custodia cautelare in carcere sono Giuseppe Dimitolo, di 27 anni e Giuseppe Roma (22), entrambi di Montalbano jonico (Matera), Gerardo Schettino (40), Giovanni Stamerra (30), Pietro Stamerra (23), Cosimo Damiano Pagano (48), Mario Lorito (34), Francesco Ranù (20), Vincenzo Toscano (34), Nicola Valicenti (47), Salvatore Valicenti (24), Buongiorno Francesco (23), Giuseppe De Padova (26), di Scanzano Jonico (Matera), Berardino Alianelli (34), Desiderio Vincenzo Trivisani (48), entrambi di Bernalda (Bernalda), Vito Nicola Antonio Mola (48), di Gioia del Colle (Bari), Domenico Porcelli (31) di Bitritto (Bari), Vincenzo De Vito (36) di Bitetto (Bari). Gerardo Schettino, carabiniere sospeso dal servizio, è stato portato nel carcere militare di Santa Maria Capia Vetere (Napoli). Sono stati messi agli arresti domiciliari Patrizia Guicciardi (38) di Bernalda (Matera), Carmela D'Alessandro (27), Carmela Lorito (28) anni di Scanzano Jonico (Matera) e Antonio Midaglia (31) di Montalbano Jonico (Matera).
I particolari dell'operazione sono stati illustrati in un incontro con i giornalisti dal procuratore della Dda di Potenza, Giuseppe Galante, dal sostituto Felicia Genovese, dal questore di Matera, Giuseppe Bella, il capo della Squadra Mobile, Giancarlo Conticchio.
Le indagini avviate nel maggio 2002 hanno portato alla individuazione di due organizzazioni, guidate dall'ex carabiniere Gerardo Schettino e da Cosimo Pagano, dedite al traffico di sostanze stupefacenti per il mercato del Metapontino. Le fonti di approvvigionamento delle due organizzazioni erano alcuni comuni della Puglia e aree del nord Italia. L'inchiesta era partita da alcuni episodi legati al furto di mezzi agricoli nel metapontino e dall'arresto nel luglio del 2002 di Berardino Alianelli e Vincenzo De Vito, con il sequestro di 50 grammi di cocaina. Partendo dal ritrovamento della cocaina, l'attività investigativa, durata due anni, ha portato alla individuazione delle organizzazioni. Gli inquirenti hanno sottolineato come le «indagini non siano state supportate dalle dichiarazioni di collaboratori, ma dai riscontri venuti dopo intercettazioni telefoniche e ambientali, oltre che con metodi e tecniche tradizionali, che hanno consentito di ottenere prove anche filmate del traffico degli stupefacenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie