Sabato 16 Gennaio 2021 | 01:52

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Un archivio di piccole memorie per raccontare il territorio con le storie della gente

di CARMELA COSENTINO 
In viaggio verso i paesini sperduti, nei quartieri di periferia poco coinvolti da quel fermento culturale che al contrario anima il centro storico e tutto questo rendere la cultura fruibile offrendo alla gente proiezione di film, documentari e uno spettacolo teatrale davvero originale. Stiamo parlando delle proposte estive di Cinefabrica che a Matera ha chiuso un percorso tra Basilicata e Puglia che ha preso il via a luglio con una serie di appuntamenti che hanno spaziato dalla proiezione di film non distribuiti nelle sale cinematografiche alle grandi pellicole del cinema fino ai reportage
Un archivio di piccole memorie per raccontare il territorio con le storie della gente
di CARMELA COSENTINO 

In viaggio verso i paesini sperduti, nei quartieri di periferia poco coinvolti da quel fermento culturale che al contrario anima il centro storico e tutto questo rendere la cultura fruibile offrendo alla gente proiezione di film, documentari e uno spettacolo teatrale davvero originale. Stiamo parlando delle proposte estive di Cinefabrica che a Matera, in piazza Mulino, ha chiuso un percorso che ha preso il via a luglio con una serie di appuntamenti che hanno spaziato dalla proiezione di film non distribuiti nelle sale cinematografiche alle grandi pellicole del cinema fino ai reportage racchiusi nell’ “Archivio delle piccole memorie” proiettati non solo in Basilicata, ma anche Puglia. 

«Si tratta di reportage realizzati nel corso di nostri viaggi – ha spiegato il regista Luca Acito – e che contengono testimonianze, racconti di vita ed esperienze racchiuse poi in questi film-documentario. L’intuizione pertanto è quella di raccontare il territorio non attraverso le cartoline, ma attraverso le storie della gente e dei personaggi potremmo dire più caratteristici di quei luoghi». Ottimo riscontro inoltre ha avuto “Move into the Movie” vale a dire la proiezione dei grandi successi cinematografici girati a Matera come “L’uomo delle stelle” di Giuseppe Tornatore e “La Passione di Cristo” di Mel Gibson proposti nelle stesse location mostrate dai film come Craco, piazza San Pietro Caveoso e la Murgia materana che ha generato una sorta di “corto circuito” tra gli spettatori che sono rimasti letteralmente catturati dalla magia delle immagini ma anche e soprattutto dalla magia dei luoghi. 

Insomma questa formula innovativa, nonché unica nel suo genere in Europa, si è dimostrata vincente in ogni tappa toccata dal pullmino targato Cinefabrica. Solo per dare qualche numero, 5.000 stati i chilometri percorsi, 10 le città raggiunte, oltre 5.000 gli accessi al sito cinefabrica.com tra luglio e agosto e infine 3.000 gli spettatori che hanno assistito alle proiezioni e allo spettacolo teatrale “Melchiorre ed Euridice. Una favola per adulti e bambini” scritto e diretto da Nadia Casamassima e Andrea Santantonio. Uno spettacolo di una comicità “amara” in cui gli elementi della cultura popolare si mescolano con il mito per condurre lo spettatore in un questo viaggio irreale che va oltre i confini dell’apparente diversità. Un lavoro nato dalla volontà di trovare nuove modalità per rivivere gli spazi, i borghi e i centri storici, luoghi fisici della memoria, ma non senza coinvolgere il pubblico lungo un percorso che si pone l’obiettivo di ampliare la riflessione su temi quotidiani e attuali, partendo dallo studio dei testi della tradizione materana ma rielaborati in chiave moderna per affrontare il problema della diversità e dell’integrazione in tutte le sue sfaccettature.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie