Sabato 16 Gennaio 2021 | 07:43

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Il mondo salverà Craco e villa romana di Oppido Lucano

La Villa romana di San Gilio di Oppido Lucano (Potenza) è stata inserita nella lista dei siti da salvare, stilata dal "World Monuments Watch" di New York. Lo ha riferito il sindaco del Comune lucano, Rocco Pappalardo, specificando che "nell’elenco vi sono anche altri due siti italiani: il centro storico di Craco (Matera) e il Ponte lucano di Tivoli (Roma)"
Il mondo salverà Craco e villa romana di Oppido Lucano
POTENZA - La Villa romana di San Gilio di Oppido Lucano (Potenza) è stata inserita nella lista dei siti da salvare, stilata dal "World Monuments Watch" di New York. Lo ha riferito il sindaco del Comune lucano, Rocco Pappalardo, specificando che “nell’elenco vi sono anche altri due siti italiani: il centro storico di Craco (Matera) e il Ponte lucano di Tivoli (Roma)”. 

“Si tratta – ha spiegato il sindaco – di una vetrina prestigiosa che tutto il mondo culturale e scientifico avrà modo di ammirare e apprezzare. Ovviamente ora confidiamo in un concreto interesse da parte delle istituzioni alle quali abbiamo già avuto modo di inviare un progetto per il completo recupero di questo sito, acquisito già a patrimonio comunale nel 2002, così da metterlo a servizio di quanti vorranno apprezzarne la bellezza e l’importanza”. 

La villa romana di Oppido Lucano “è situata – ha aggiunto Pappallardo – in una zona in cui si situavano le antiche stazioni viarie lungo il Tratturo Regio Palmira (attuale Oppido Lucano)-Bradano: la sua economia era fondata su un sistema produttivo integrato basato su cerealicoltura, allevamento ovi/caprino e attività artigianali”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie