Martedì 26 Gennaio 2021 | 20:51

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
Bariemergenza Covid
Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

i più letti

Napolitano: Nostalgia per la politica fatta con rispetto

MATERA - In un discorso a braccio a Matera, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha manifestato «una certa nostalgia» per la politica degli anni '50-'60, «tempi in cui non si facevano tanti complimenti, c'erano divisioni ideologiche, ma ci si rispettava, ci si ascoltava, c'era molto rispetto tra avversari»
• Il Musma di Matera incanta Napolitano
• "Presidente Napolitano si può vivere con 450 euro al mese?"
• Napolitano in Puglia chiede più impegno per il Mezzogiorno
Napolitano: Nostalgia per la politica fatta con rispetto
MATERA -  In un discorso a braccio a Matera, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha manifestato «una certa nostalgia» per la politica degli anni '50-'60, «tempi in cui non si facevano tanti complimenti, c'erano divisioni ideologiche, ma ci si rispettava, ci si ascoltava, c'era molto rispetto tra avversari».

Napolitano ha fatto l’esempio del clima politico in cui fu approvata la legge sui Sassi di Matera, riconoscendo il contributo di Alcide De Gasperi, del senatore a vita Emilio Colombo (che ascoltava l’intervento di Napolitano) e del parlamentare Michele Bianco che ne fece la ragione della sua vita. 

«Si parlava dei Sassi per liberare la gente ci viveva da condizioni di vita primitive. Poi venne l’impegno per far rivivere e riqualificare quelle abitazioni in quella conca che mi fa pensare ad un grande scrittore che ha scritto: "Profondo è il pozzo del passato". In esso bisogna calarsi con il gusto della ricerca e l’orgoglio della propria identità come si è saputo fare a Matera negli ultimi 60 anni». Adesso, ha aggiunto il capo dello Stato richiamando gli interventi pronunciati prima di lui dal sindaco Buccico, dal presidente della Camera di commercio e da altri oratori, occorre proseguire lo sforzo per la valorizzazione del patrimonio culturale anche come risorsa turistica e come «una prospettiva di sviluppo di Matera e del Mezzogiorno in generale». 

A questo punto, Napolitano ha fatto un appello alla consapevolezza dell’importanza di questa risorsa che dovrebbe unire senza riserve cittadini del sud e del nord «come mi è capitato di dire a cittadini del nord, – ha affermato – questo patrimonio è anche il vostro e dell’Italia unita. Dovete esserne orgogliosi anche voi».

ALL'ORA DI PRANZO NAPOLITANO ARRIVA A POTENZA
Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, è arrivato verso le 13 e 30, a Potenza, dove pranzerà in un albergo del centro storico. Il Capo dello Stato era accompagnato dalla moglie, la Signora Clio, ed è stato accolto dal prefetto di Potenza, Luigi Riccio. Davanti all’albergo, Napolitano ha salutato i giornalisti e alcune decine di persone che stavano attendendo il suo arrivo sotto la pioggia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie