Giovedì 21 Gennaio 2021 | 00:21

Il Biancorosso

Serie C
Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIndagini lampo della Ps
Taranto, ruba  creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

Taranto, ruba creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in cento anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

Bitonto, focolaio Covid in centro anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

 
FoggiaControlli dei CC
Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

 
LecceL'ente fallito
Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

 
Batsanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
Potenzala richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 
Covid news h 24L'annuncio
Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hib vaccinale

Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hub vaccinale

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

La Uilm: riprendere subito le trattative

RIONERO IN VULTURE (POTENZA), 3 maggio 2004 - La Uilm chiede l'«immediata ripresa delle trattative tra sindacati e Fiat». Lo ha detto oggi a Rionero in Vulture (Potenza), il segretario generale della Uilm, Antonino Regazzi, concludendo l'assemblea dei dirigenti e degli iscritti dello stabilimento di Melfi (Potenza) della Fiat e delle aziende dell'indotto.
«Ho espresso solidarietà alla delegata della Fim - ha detto - però non ho capito perché abbiamo interrotto le trattative forse bastava solo dirlo ad alta voce, fare una sospensione, e poi riprenderle».
Regazzi ha proposto una riunione unitaria di tutte le organizzazioni sindacali, la ripresa immediata delle trattative e il cambiamento delle forze di lotta.
«Probabilmente qualche errore lo abbiamo commesso all'inizio, abbiamo sottovalutato la cosa, ma se ne discute e se ne ragiona, non si arriva ai picchetti», ha detto Regazzi.
Il leader della Uilm ha detto che l'accordo con l'azienda deve riguardare tre punti: turni, equiparazione salariale e relazioni industriali. «La Fiat - ha ricordato Regazzi - è disponibile in tempi tecnici necessari, ma prima dell' estate, per superare la "doppia battuta". Devono essere allineate le maggiorazioni tra lo stabilimento di Melfi e quello degli altri. Anche su questo la Fiat ha detto che è disponibile, anche se non ci ha detto come lo vuole fare. Non lo sappiamo perché non abbiamo fatto una trattativa a fondo».
«A Melfi - ha detto Regazzi - la Fiat ha messo persone non capaci alle relazioni sindacali perché non si governa a colpi di provvedimenti disciplinari».
Infine, Regazzi ha sottolineato che «non ci sono spaccature all' interno dell'organizzazione, ma una discussione dialettica».
L'assemblea di dirigenti e iscritti ha approvato all'unanimità un documento in cinque punti: superamento «doppia battuta», equiparazione del salario di Melfi con quello degli altri stabilimenti del gruppo, ripristino dei rapporti sindacali all'interno dell'azienda, assemblea unitaria delle Rsu, e «nuove forme di lotta che accompagnino il negoziato senza dividere i lavoratori e non mettono in crisi l'intero sistema Fiat».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie