Martedì 09 Marzo 2021 | 11:10

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaCinema
Potenza, ciak del film «La notte più lunga dell'anno», nel cast anche Ambra

Potenza, ciak del film «La notte più lunga dell'anno», nel cast anche Ambra

 
FoggiaL'episodio
Rubati 200 pneumatici da tir in autostrada nel Foggiano, recuperati a Cerignola

Rubati 200 pneumatici da tir in autostrada nel Foggiano, recuperati a Cerignola

 
TarantoNel tarantino
«Se non torni con me ti sfiguro con l'acido», arrestato 24enne a Statte

«Se non torni con me ti sfiguro con l'acido», arrestato 24enne a Statte

 
Barinel Barese
Gioia del Colle, rapinarono più volte un supermercato: arrestati in tre

Gioia del Colle, rapinarono più volte un supermercato: arrestati in tre

 
LecceNel Salento
Lizzanello, 12 consiglieri firmano dimissioni: cade amministrazione comunale sindaco Pedone

Lizzanello, 12 consiglieri firmano dimissioni: cade amministrazione comunale sindaco Pedone

 
BrindisiL'operazione
Droga e furti d'auto nel Salento: 8 arresti tra Brindisi e Lecce

Droga e furti d'auto nel Salento: 8 arresti tra Brindisi e Lecce

 
MateraIl caso
Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

 
BatIl caso
Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

 

i più letti

Fiat Melfi - Slitta la decisione dello sciopero

L'assemblea dei lavoratori dello stabilimento di Melfi ha deciso di prorogare alle 22 lo sciopero che si sarebbe dovuto concludere alle 14 La Uilm: riprendere subito le trattative
MELFI (POTENZA), 3 maggio 2004 - L'assemblea dei lavoratori dello stabilimento di Melfi della Fiat e delle aziende dell'indotto ha deciso di prorogare alle 22 lo sciopero che si sarebbe dovuto concludere alle 14. Alle 22 una nuova assemblea deciderà l'eventuale prosecuzione dello sciopero che comunque sembrerebbe scontata.
Oggi polizia e carabinieri hanno fatto un cordone nella strada principale di accesso al sito industriale, per evitare contatti tra i manifestanti, che sono ai bordi della carreggiata, e autobus ed automobili con i lavoratori che, invece, intendono recarsi in fabbrica. La situazione, dal punto di vista dell'ordine pubblico, è tranquilla. Secondo valutazioni dei sindacalisti che hanno promosso le manifestazioni «anche per il turno pomeridiano il numero di lavoratori che entrerà in fabbrica è molto basso».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie