Martedì 26 Gennaio 2021 | 17:31

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariemergenza Covid
Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

 
PotenzaL'appello
Basilicata, riapertura scuole: «Sui trasporti serve massima attenzione»

Basilicata, riapertura scuole: «Sui trasporti serve massima attenzione»

 
FoggiaControlli dei CC
Rignano Garganico, 8 persone sorprese in bar sprovvisto di licenza: fioccano multe e sanzioni

Rignano Garganico, 8 persone sorprese in bar sprovvisto di licenza: fioccano multe e sanzioni

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto. Altre persone sotto le macerie: 4 feriti gravi

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

i più letti

A Potenza, fra mobilità  e immobilità  Vita da 100 scale

Si tratta di una rassegna internazionale di danza urbana, che si terrà a Potenza da domani al 30 settembre. «Quello della mobilità – ha detto l’organizzatore del Festival per l’associazione Basilicata 1799, Francesco Scaringi - è un tema decisivo per le città. Gli spettacoli offrono una nuova prospettiva agli spazi pubblici e servono a rilanciare la partecipazione, per dare soluzioni ai problemi di mobilità»
A Potenza, fra mobilità  e immobilità  Vita da 100 scale
«Mobilità-immobilità: è questo il tema del «Secondo festival città delle cento scale. Rassegna internazionale di danza urbana», che si terrà a Potenza da domani al 30 settembre: l’inizia - tiva è stata presentata ieri mattina in Municipio. «Quello della mobilità –ha detto l’organizzatore del Festival per l’associazione Basilicata 1799, Francesco Scaringi - è un tema decisivo per le città. Gli spettacoli offrono una nuova prospettiva agli spazi pubblici e servono a rilanciare la partecipazione, per dare soluzioni ai problemi di mobilità». «L'obiettivo – secondo il direttore artistico Massimo Carosi - è quello di rendere più umani i luoghi della quotidianità ». Sono previsti spettacoli teatrali e di danza e iniziative che coinvolgono pedoni, podisti, ciclisti e danzatori. Faranno da sfondo agli spettacoli piazza Vittorio Emanuele II, piazza Matteotti, la prima scala mobile e l'ingresso di quelle di via Armellini. Le chiamano aree nevralgiche dello «spostamento». «Attraverso il proprio linguaggio - e fuori dalle sedi cosiddette deputate - la danza produce un circuito nuovo di scambi, incontri e scontri che modificano il nostro modo di percepire le situazioni quotidiane», hanno spiegato gli organizzatori. Il titolo della manifestazione («Mobilità–Immobilità») richiama il rapporto tra l’identità e la relazione, il movimento e la stasi, il locale ed il globale. La grande sfida della contemporaneità è quella di «costruire progetti in grado di tenere insieme il locale e il globale (la mobilità e l’immo - bilità), intrecciando in modo nuovo ed innovativo le relazioni tra i diversi attori istituzionali e i differenti soggetti culturali e sociali ». La proposta culturale e artistica del festival «ben si incontra con l’idea di fondo del Progetto Civitas, che mette insieme esperienze urbane di varie città europee sulle questioni problematiche della mobilità. Si costruiscono, in questo modo, relazioni nuove ed innovative in cui le varie identità urbane si confrontano tra loro su esperienze e problemi, ricercando soluzioni possibili, scambiandosi idee e progetti». L’avvio degli spettacoli coinciderà con la messa in esercizio di quattro bus a metano. Protagonisti, tra l’altro, dello spettacolo inaugurale «Scene da un matrimonio » della compagnia Aldes di Lucca. Quattro gli spettacoli in cartellone. Si apre domenica con il «corteo nuziale» di Aldes, compagnia di Lucca che invita tutti a «Scene da un matrimonio». Lunedì, spazio ai gruppi emergenti italiani. Da viale Marconi a Piazza 18 Agosto, alle scale mobili. Performance per permettere al pubblico di spostarsi lungo il percorso. Collettivo Cinetico propone «0+<, scritture viziose sulla inarrestabilità del tempo studio#3». «Azione performativa» è invece il lavoro del gruppo Le Supplici di Fabrizio Favale. «Kilometrix dancerun 04» è la proposta di Foofwa d’Imobilité. Una festosa danza lunga sei chilometri. Da largo Europa a Piazza Matteotti, gli spettatori potranno seguirlo di corsa, a bici o sui pattini. Chiusura affidata agli italiani Mk. Mercoledì nell’atrio dell’ingresso delle scale mobili di via Armellini va in scena «Fortezza».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie