Sabato 16 Gennaio 2021 | 22:15

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

 
LecceL'evento
La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
TarantoIl caso
Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

 
Potenzazona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 

i più letti

Incuria e abbandono la piazza di via Lazio preda dei vandali

Centro storico o estrema periferia il problema a Potenza sembra essere sempre lo stesso. Pochi controlli per le strade, soprattutto nelle ore serali e notturne con conseguenza un aumento degli atti di vandalismo. Ne ha fatto le spese anche la piazzetta (della discordia) di nuova costruzione che si trova nei pressi della sede della Provincia di Potenza
Incuria e abbandono la piazza di via Lazio preda dei vandali
di Sandro Maiorella

POTENZA - Centro storico o estrema periferia il problema nel capoluogo lucano sembra essere sempre lo stesso. Pochi controlli per le strade, soprattutto nelle ore serali e notturne con conseguenza un aumento degli atti di vandalismo. Ne ha fatto le spese anche la piazzetta (della discordia) di nuova costruzione che si trova nei pressi della sede della Provincia di Potenza. 

Il «mausoleo» che tanto ha fatto discutere in passato per la sua posizione, proprio al centro di Via Lazio, strada molto trafficata nelle ore diurne, « pista» automobilistica in quelle notturne, e per le sue caratteristiche architettoniche con tanto cemento e pochissimo verde. Insomma un opera «digerita» a mala pena dai residenti che, attualmente, vive uno stato di abbandono quasi totale con tutte le conseguenze del caso. Nato come «oasi» cittadino in mezzo al traffico veicolare, come punto d’incontro per bambini (visto i pericoli poco utilizzato) ed anziani (chiacchierare in mezzo a smog e rumori assordanti di motori e clacson non è il massimo) la piazzetta dal gusto «ellenico» con tanto di teatrino interno, è preda all’abbandono più totale. 

Gli stessi residenti della zona hanno sollevato il problema confermando la poca attenzione che viene data alla struttura. «Non si vede mai nessuno - hanno spiegato - che venga a controllare la situazione. Tanto meno c’è in responsabile per la cura delle aiule che circondano la piazzetta. In pratica è abbandonata a se stessa. Durante il giorno in pochi la utilizzano, la sera invece si popola di ragazzi che ne deturpano l’interno danneggiando qualunque cosa possa essere raggiunta». In effetti entrando nella struttura si possono vedere chiari i segni delle bravate notturne. 

Rifiuti di ogni genere (cartacce, mozziconi, contenitori di plastica, buste di nylon) per terra o anche all’interno delle due fontane ornamentali dove si intravede anche il tentativo di danneggiarle (le luci sono scheggiate in più punti), il fontanino al quale è stato sottratto il «beccuccio», ma anche bottiglie rotte e lattine di bibite (alcoliche) lasciate come trofei di alcune «notti» brave. «Riteniamo sia opportuno - hanno affermato alcuni residenti della zona - che anche da queste parti ci sia un maggiore controllo delle forze dell’ordine. La loro presenza, come in altre zone della città, rappresenta il primo detterente contro l’inciviltà delle persone. All’amministrazione invece chiediamo che non si dimentichi della manutenzione di questa struttura che era stata presentata come un opera “pensata” per migliorare la qualità delle vita dei cittadini. Oggi invece, sembra la solita cattedrale nel deserto. Senza alcuna cura». Una presa di posizione chiara che va valutata con attenzione anche per dare risposte concrete ai bisogni dei cittadini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie