Venerdì 22 Gennaio 2021 | 21:19

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Senegalese trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: indaga la Polfer

Uomo trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: si tratta di un senegalese, indaga la Polfer

 
BrindisiIl caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

 
PotenzaIl caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

Matera l’eterno riposo nel degrado assoluto

Sarà perchè è distante dal centro cittadino, ma certo le condizioni esterne del cimitero di contrada Pantano non fanno pensare ad un posto degno. Gli spazi davanti all’ingresso e le aree laterali al camposanto si presentano davvero in un brutto stato. Erbacce dovunque, fondo stradale, cordoli e marciapiedi in precarie condizioni, sporcizia, rifiuti sparsi in diversi punti e soprattutto attorno all’unico bidone della spazzatura
Matera l’eterno riposo nel degrado assoluto
di Emilio Salierno

MATERA - Sarà perchè è distante dal centro cittadino – non può essere comunque un’attenuante – ma certo le condizioni esterne del cimitero di contrada Pantano non fanno pensare ad un posto degno per il riposo eterno.

Gli spazi davanti all’ingresso e le aree laterali al camposanto si presentano davvero in un brutto stato. Erbacce un po’ dovunque, fondo stradale, cordoli e marciapiedi in precarie condizioni, sporcizia, rifiuti sparsi in diversi punti e soprattutto attorno all’unico bidone della spazzatura. È evidente che in quel contenitore viene buttato di tutto, oltre all’immondizia prodotta all’interno del cimitero. C’è qualcuno che scarica altra roba, addirittura scarti di lavorazione aziendale.

Nel sopralluogo con il nostro fotografo è stato «immortalata» persino una bilancia pesa persone gettata nei paraggi del contenitore di rifiuti. Insomma, l’impatto con il luogo dove riposano i defunti non è dei migliori, oramai da tempo, tranne magari nel periodo prossimo alle ricorrenze dei morti, a novembre, quando si provvede alla pulizia nell’area circostante al camposanto. Per il resto, cioè per gli altri mesi dell’anno, il degrado è sempre lì, immutato, senza che nessuno se ne preoccupi. Le erbacce ricrescono e i rifiuti sono sparsi sull’asfalto. Come se al cimitero si debba andare solo a novembre e non in altri periodi dell’anno, come se quella situazione che sfiora l’inciviltà non fosse davanti agli occhi di coloro che accompagnano i feretri dei morti, anche lontano da novembre. Andrebbe sistemata meglio anche la postazione esterna per la vendita dei fiori, praticamente una baracca quasi fatiscente che con tutta la buona volontà di tenerla in ordine si presenta oggettivamente davvero male. Qualche problema, a dire il vero, va risolto anche all’interno del cimitero del Pantano, come hanno segnalato alcuni cittadini e il consigliere comunale del Pd, Nicola Trombetta, con riferimento alla tumulazione di propri cari in zone a dir poco degradate dove appaiono in tutta la loro evidenza pavimentazioni divelte, loculi presi d’assalto dalle formiche, calcinacci che vanno giù dalle strutture in muratura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie