Giovedì 21 Gennaio 2021 | 03:35

Il Biancorosso

Serie C
Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIndagini lampo della Ps
Taranto, ruba  creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

Taranto, ruba creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in cento anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

Bitonto, focolaio Covid in centro anziani: positivi 3 educatori e una decina di ospiti

 
FoggiaControlli dei CC
Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

Foggia, a spasso con la cocaina nell'auto: arrestato 34enne incensurato

 
LecceL'ente fallito
Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

 
Batsanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
Potenzala richiesta
Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

Fca fa spazio a Stellantis, Confindustria Basilicata: «Stabilimento Melfi sia centrale»

 
Covid news h 24L'annuncio
Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hib vaccinale

Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hub vaccinale

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Altra tegola sul Potenza Capuano squalificato

La scure della giustizia sportiva si abbatte nuovamente. Nell’occhio del ciclone finisce ancora una volta il tecnico rossoblù che vede allungarsi i tempi di rientro sulla panchina lucana. Capuano infatti, ha subito un nuovo stop dal giudice sportivo (una giornata) perchè già in regime di squalifica «entrava negli spogliatoi nell'intervallo della gara». Salterà anche la Ternana
Altra tegola sul Potenza Capuano squalificato
di Sandro Maiorella

Potenza - La scure della giustizia sportiva si abbatte nuovamente sul Potenza. Nell’occhio del ciclone finisce ancora una volta il tecnico rossoblù Eziolino Capuano che vede allungarsi i tempi di rientro sulla panchina lucana. Capuano infatti, ha subito un nuovo stop dal giudice sportivo (una giornata) perchè già in regime di squalifica «entrava negli spogliatoi nell'intervallo della gara».

Insomma doveva rimanere lontano ma le difficoltà della squadra lo hanno convinto a rischiare. Una scelta che comunque ha «pagato» vista la trasformazione del Potenza tra primo e secondo tempo nella sfida pareggiata contro il Ravenna. Una metamorfosi che per poco non si concretizzava nel secondo successo di fila. «Non fa niente - è stato il commento di Capuano - dalla tribuna la partita si vede meglio. Battuta a parte l’importante è che la squadra continui ad esprimersi su questi livelli. Si vede che il lavoro fatto in settimana da buoni risultati». Il tecnico appare soddisfatto della prestazione contro i romagnoli: «se c’era una squadra che doveva vincere quella era il Potenza. Mi sono meravigliato quando ho letto le dichiarazione di Esposito che ha parlato di pareggio giusto. Il Ravenna ha fatto solo un buon possesso palla cosa che noi lasciamo fare ai nostri avversari ma le vere palle gol sono nostre. Almeno quattro è tutte molto nitide».

Sulla sofferenza a centrocampo e le scelte tecniche la spiegazione di Capuano è chiara: «Dovevamo tenere basso Sciaccaluga - ha spiegato - per questo ho scelto Catania in quella posizione. Il giocatore mi ha soddisfatto, attualmente offre più garanzie di Anderson e De Simone. Il vero problema è che ci siamo “abbassati” troppo e questo ha permesso al Ravenna di giocare». Poi il cambio tattico con l’ingresso di Anderson per Polani e la partita «gira» in favore dei rossoblù. «So leggere la partita - ha continuato Capuano - come pochi in Europa. Ho capito che dovevo dare un senso tattico diverso con un uomo davanti la difesa, facendo uscire una punta. Era necessario Nessun demerito di Polani e nemmeno la volontà di coprirci, volevo vincere la partita e ci siamo andati vicino». Insomma Capuano non se la prende troppo per questo ennesimo intoppo che lo porterà a tornare in panchina tra due domeniche al «Viviani» contro il Marcianise. Prima però c’è la sfida contro la capolista Ternana, match molto atteso dai potentini. Non ci sarà in panchina il «secondo» Alberigo Volini, licenziato dalla società sul quale Capuano ha avuto parole di grande affetto «un ragazzo d’oro che ha fatto molto per me, per il Potenza e per la città». Chi lo sostuirà? «Per il momento nessuno poi vedremo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie