Sabato 23 Gennaio 2021 | 12:52

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

 
FoggiaIl virus
Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita»

Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita». Anelli: «No a vaccini a chi non è a rischio»

 
LecceLotta al virus
Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

 
TarantoLa decisione
Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
PotenzaIl caso
Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

 
BrindisiL'inchiesta
Fasano, maxi-truffe on line scoperta su scala nazionale: rinviato a giudizio

Fasano, maxi-truffe on line scoperte su scala nazionale: rinviato a giudizio imprenditore

 

i più letti

Barile-Ginestra, strada in cerca di un gestore

L’arteria dovrebbe «passare» alla Provincia e la Regione avrebbe già i fondi per la sistemazione. Scongiurata, almeno per il momento, la chiusura al traffico e rimandata a mercoledì la soluzione del caso. Il sindaco di Ginestra Fabrizio Caputo nei giorni scorsi aveva paventato la possibilità di mettere i blocchi di cemento alla strada perché esasperato dalle pessime condizioni del tratto
Barile-Ginestra, strada in cerca di un gestore
di ANGELA REMOLLINO

GINESTRA - Scongiurata, almeno per il momento, la chiusura al traffico della Ginestra-Barile e rimandata a mercoledì la soluzione del caso. Il sindaco di Ginestra, Fabrizio Caputo nei giorni scorsi aveva paventato la possibilità di mettere i blocchi di cemento alla strada perché esasperato dalle pessime condizioni del tratto. Ieri l’appuntamento in Provincia avrebbe dovuto sciogliere i nodi sul futuro della strada che aspetta di essere provincializzata.
Caputo ieri mattina ha incontrato l'assessore alla viabilità della Provincia, Nicola Valluzzi che ha rassicurato il primo cittadino: mercoledì prossimo nell’incontro Provincia-Regione si dovrebbe definire la soluzione da adottare. In particolare, in questa data, la Provincia dovrebbe ufficializzare la presa in consegna della strada per la cui sistemazione la Regione avrebbe già individuato i fondi necessari: 700 mila euro provenienti dal ribasso del IV lotto dell’Oraziana. Il sindaco Caputo sembra piuttosto ottimista ma se anche questa volta alle parole non dovessero seguire azioni concrete il blocco della strada ci sarà. In pratica, il termine è semplicemente slittato. Il primo cittadino di Ginestra, sembra intenzionato a chiudere al traffico la strada prima di questo inverno quando le condizioni del tratto, qualora non si intervenisse prima, sarebbero sicuramente peggiori di quanto non lo siano ora.
La chiusura servirebbe a salvaguardare la pubblica incolumità e le casse comunali ma creerebbe non pochi disagi agli automobilisti che, nonostante le sue pessime condizioni la percorrono per raggiungere dal venosino, per esempio, la strada a scorrimento veloce Potenza-Melfi e che altrimenti sarebbero costretti ad allungare per Ripacandida. Il pessimo stato della strada Ginestra-Barile ha causato innumerevoli incidenti automobilistici con conseguenze talvolta anche serie per i coinvolti, numerosi i danni alle autovetture e numerose anche le richieste di risarcimento danni al comune di Ginestra che pur non essendo il legittimo proprietario della strada (che ricordiamolo non ha ancora un proprietario) si vede recapitare richieste di danni anche onerose.
Una delle ultime è di ben 10mila e 500 euro da parte di un’automobilista dell’area. Richieste che il Comune potrebbe anche doversi trovare a risarcire nonostante la sua incompetenza sulla strada. Costruita negli anni ’70 dall’Ente Irrigazione, la strada non è mai stata inserita nelle strade provinciali e non è stata mai oggetto di serie manutenzioni nonostante, nel corso degli ultimi anni, siano stati più volte programmati. Probabilmente a sfavorire gli interventi su questa strada, i lavori di realizzazione dell’Oraziana che, una volta completata, assorbirebbe il flusso automobilistico che attualmente percorre la Ginestra- Barile.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie