Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 23:49

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa tragedia
Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

Bimbo morto a Bari, autopsia conferma: soffocato da una cordicella

 
Brindisia S. Michele Salentino
Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

Brindisi, solaio crollato in un capannone: 4 indagati per omicidio colposo

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
PotenzaSHOAH
Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

Giornata della Memoria, a Potenza consegnate 3 medaglie d’onore ai familiari dei deportati

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 
LecceIl caso
Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

Lecce, litiga con il cugino e gli spara: arrestato

 

i più letti

Basind-Pisticci: cerchiamo acquirente

I dirigenti della Basind di Pisticci (Matera), stabilimento che produce componenti per auto e per cui la proprietà - che fa parte del gruppo Adler – ha annunciato la chiusura per crisi produttiva, si sono impegnati "ad individuare entro il 28 settembre, giorno di scadenza del bando di consolidamento per la Val Basento, un soggetto imprenditoriale disposto a rilevare l’attività"
Basind-Pisticci: cerchiamo acquirente
POTENZA - I dirigenti della Basind di Pisticci (Matera), stabilimento che produce componenti per auto e per cui la proprietà - che fa parte del gruppo Adler – ha annunciato la chiusura per crisi produttiva, si sono impegnati “ad individuare entro il 28 settembre, giorno di scadenza del bando di consolidamento per la Val Basento, un soggetto imprenditoriale disposto a rilevare l’attività”. 

L'ipotesi per salvare la fabbrica, dove lavorano 35 persone, è emersa nel corso di un incontro che si è tenuto stamani a Potenza, fra i rappresentanti dell’azienda, di Confindustria Basilicata, della Task force regionale per l’occupazione e delle organizzazioni sindacali (Filcem Cgil, Femca Cisl, Uilcem Uil). 

L'azienda si è detta anche “disponibile ad individuare una soluzione alternativa alla cassa integrazione straordinaria, non più utilizzabile per problemi di carattere tecnico, per garantire la retribuzione agli operai, che rimarranno in ferie fino al 7 settembre”. I sindacalisti si sono invece detti “perplessi”. "Vorremmo capire – ha detto il rappresentante di Matera della Uilcem Uil, Francesco Laviero – se esiste realmente un imprenditore disposto a rilevare la Basind". 

Nel corso della discussione, di fronte alle critiche dei sindacati, che avevano definito “inaccettabile la decisione di chiudere la fabbrica” l'azienda ha dichiarato “di essere in grosse difficoltà, con perdite di 150 mila euro al mese”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie