Martedì 19 Gennaio 2021 | 23:38

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 

i più letti

Potenza calcio, spunta il nome del regista Giannusa

Sul fronte mercato, ieri sera si è tenuta un’importante riunione per chiudere la trattativa con il centrocampista, ex Cassino. Ma pare che tutto l’affare sia saltato. Nel pomeriggio, tramite il sito ufficiale della società rossoblù (Seconda Divisione), il presidente Postiglione aveva speso parole di elogio per il mercato, indirizzando una frecciata avvelenata a «non meglio identificati» ex calciatori del Potenza Sport Club
Potenza calcio, spunta il nome del regista Giannusa
di Antonino Palumbo

POTENZA - Il pallone, almeno, nessuno se l’è portato via. Ha avuto un epilogo spiacevolmente curioso la sfida amichevole fra il Potenza Sport Club e il Ceahlaul Piatra Nemat, squadra della serie A rumena ospite ieri a Preci, dove i lucani stanno svolgendo la preparazione precampionato. L’undici di Mihai Ionescu ha abbandonato il campo poco dopo la mezz'ora del primo tempo, in segno di protesta per un rigore assegnato.

Che un incontro estivo potesse avere un simile epilogo, nessuno se l’aspettava, neppure la stessa dirigenza del club gialloarancio, che molti ricorderanno per la doppia sfida con la Juve in Intertoto (1-1 in Romania, 0-0 a Cesena), esattamente dieci anni fa. Con gli ospiti in vantaggio per 1-0, il Potenza ha fruito di un calcio di rigore, per un fallo (contestato) del portiere del Ceahlaul su un attaccante rossoblu. De Cesare si è fatto parare la conclusione, ma ha indirizzato in rete il tentativo a porta sguarnita, siglando l’1-1. A questo punto i calciatori del club di Piatra Neamt hanno deciso di dedicarsi ad altro, lasciando in campo gli sconcertati atleti del Potenza. Magra consolazione le scuse della dirigenza rumena. Un Potenza che è stato schierato da Capuano con il modulo 3-4-3, con Gragnaniello fra i pali; Chiavaro, Langella e Barbato in difesa; Ferraro, Berardi, Profeta e Vanacore a centrocampo; Aquino, De Cesare e Catania di punta.

In mezz'ora s'è potuto vedere davvero poco, ma qualche nota lieta c'è stata. Come Ferraro, under ex Sapri schierato al posto di Frezza (risentimento muscolare) e autore di giocate interessanti. Oppure un De Cesare in condizioni smaglianti, 37 anni e non sentirli: l’attaccante salernitano sembra aver scoperto l’elisir dell’eterna giovinezza. O ancora Langella, che ha comandato la difesa con autorità e personalità, tanto che la rete dei meglio “piazzati” rumeni è giunta soltanto su azione d’angolo. Sulla mediana, il mastino Berardi compone una coppia ben assortita con Profeta, più geometra, il metronomo della situazione per intendersi. Interessanti indicazioni anche dall’agile Aquino e dal più tecnico Catania, che cominciano a trovare le coordinate in fase offensiva, ai lati del «giovanotto» De Cesare. Chiaramente il Potenza andrà testato sulla distanza dei 90 minuti, avversari permettendo.

Sul fronte mercato, ieri sera si è tenuta un’importante riunione per chiudere la trattativa con il centrocampista Vincenzo Giannusa, ex Cassino. Ma pare che tutto l’affare sia saltato. Nel pomeriggio, tramite il sito ufficiale della società rossoblù, il presidente Postiglione aveva speso parole di elogio per il mercato, indirizzando al contempo una frecciata avvelenata a «non meglio identificati» ex calciatori del Potenza Sport Club. “Sono molto soddisfatto del mercato che stiamo facendo - ha scritto Postiglione - non tanto per i nomi che stiamo portando a Potenza seppur molto importanti ma per la qualità degli uomini di grandissimo spessore, non certo come alcuni giocatori avuti lo scorso anno che grazie al cielo sono stati solo di passaggio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie