Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 02:33

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 

i più letti

2,7 mln a mobilificio lucano: Italia deferita a Corte Ue

La Commissione europea ha deciso di deferire l’Italia alla Corte di giustizia europea per il mancato recupero di un aiuto «illegale e incompatibile» di 2,75 milioni di euro concesso alla fabbrica di poltrone New Interline della Basilicata. Il 16 aprile 2008 l’Italia aveva concesso la garanzia statale in violazione delle norme comunitarie (in assenza di approvazione della Commissione). Oltre un anno dopo l’adozione della decisione Ue, spiega Bruxelles, l’Italia non ha preso provvedimenti per recuperare l'aiuto
2,7 mln a mobilificio lucano: Italia deferita a Corte Ue
BRUXELLES – La Commissione europea ha deciso di deferire l’Italia alla Corte di giustizia europea per il mancato recupero di un aiuto «illegale e incompatibile» di 2,75 milioni di euro concesso alla fabbrica di poltrone New Interline della Basilicata. 

«Il recupero degli aiuti illegittimi e incompatibili mira a ripristinare eque condizioni di concorrenza nel mercato unico. La Commissione adotterà tutte le misure giuridiche necessarie per garantire che gli Stati membri adempiano ai loro obblighi», ha sottolineato in una nota la commissaria Ue alla concorrenza Neelie Kroes. 

Il 16 aprile 2008 la Commissione ha accertato che l’Italia aveva concesso una garanzia statale di 2,75 milioni di euro a favore di New Interline, in violazione delle norme comunitarie. Infatti, sottolinea l’esecutivo Ue, l’Italia aveva concesso l'aiuto al salvataggio senza previa approvazione della Commissione e dopo sei mesi non aveva nè interrotto l’aiuto nè presentato un piano per il ripristino della redditività. 

Oltre un anno dopo l’adozione della decisione Ue, spiega Bruxelles, l’Italia non ha preso provvedimenti per recuperare l'aiuto e per questo la Commissione ha deciso di adire la Corte di giustizia europea.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie