Lunedì 18 Gennaio 2021 | 05:55

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

In sella per battere fuoco e bracconieri

È partito in Basilicata il servizio della Forestale a cavallo. Gli angeli custodi del bosco adesso hanno... quattro zampe. Da oggi in poi le riserve della Basilicata saranno protette da pattuglie e a cavallo del Corpo Forestale dello Stato: sette aree naturalistiche per un totale di circa 900 ettari dove i forestali a cavallo saranno impegnati in un regolare servizio di prevenzione e repressione dei reati, dal bracconaggio agli incendi boschivi
In sella per battere fuoco e bracconieri
di Giovanna Laguardia 

Sant’Andrea di Atella - Gli angeli custodi del bosco adesso hanno... quattro zampe. Da oggi in poi le riserve della Basilicata saranno protette da pattuglie e a cavallo del Corpo Forestale dello Stato: sette aree naturalistiche per un totale di circa 900 ettari dove i forestali a cavallo saranno impegnati in un regolare servizio di prevenzione e repressione dei reati, dal bracconaggio agli incendi boschivi. «I reparti a cavallo - spiega Angela Malaspina, vice questore aggiunto forestale, a capo dell’Ufficio territoriale per la tutela della biodiversità - è stato istituito a livello nazionale nel 2002, per i parchi nazionali. 

In Basilicata abbiamo deciso di estenderlo in modo sistematico e continuativo alle riserve naturali, perché ha delle peculiarità che meglio si adattano a questo tipo di aree. I turisti, tra l’altro, reagiscono molto bene alla presenza di pattuglie a cavallo, con le quali è più facile instaurare una comunicazione positiva». Il servizio è partito dai laghi di Monticchio, anche perché proprio a pochi chilometri da qui, nell’azienda del Cfs di Sant’Andrea di Atella, vengono allevati i cavalli destinati a diventare agenti a quattro zampe, ma presto sarà esteso a Gallipoli Cognato, Monte Croccia, Lagopesole, Rubbio, Metaponto. 

Gli agenti impegnati, che hanno seguito uno specifico corso di dieci settimane per avere l’abilitazione, sono cinque: il sovrintendente Giuseppe Palese, l’assistente Giovanni Carucci, l’assistente Angelo Romaniello, l’Assistente Franco D’Andrea e l’agente scelto Giusepope Amerigo. I cavalli per ora sono quattro: Erica, Frusta, Fiera e Ignazio, ma nel maneggio di Sant’Andrea di Atella già si stanno preparando le nuove «reclute».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie