Giovedì 28 Gennaio 2021 | 11:04

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

Bari calcio, pressing su Cianci per sostituire Montalto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Leccese
Sogliano Cavour, mafia & politica: indagato ex sindaco

Sogliano Cavour, mafia & politica: indagato ex sindaco

 
Brindisicontraffazione
Brindisi, carico di borse con griffe false: nuovo sequestro nel porto

Brindisi, carico di borse con griffe false: nuovo sequestro nel porto

 
Homela scomprasa
Morto a Santa Domingo Francesco Cavallari: aveva 84 anni il re delle cliniche di Bari

Morto a Santo Domingo Francesco Cavallari: aveva 84 anni il re delle cliniche di Bari

 
Potenzatragedia
Potenza, precipita da parete rocciosa: muore guida escursionistica di 49 anni

Potenza, precipita da parete rocciosa: muore guida escursionistica di 49 anni

 
TarantoL'iniziativa
Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

Giornata della Memoria, musica dal teatro chiuso di Taranto: l'omaggio degli artisti

 
FoggiaIl caso
Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

Femminicidio a Orta Nova, 46enne indagato non risponde a pm: aveva tracce di sangue sui vestiti

 
BatIl caso
Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

Scontro treni, la pm in foto con l'avvocato di un indagato, Csm la boccia ma si spacca

 
MateraIl caso
Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

Tricarico, rubati 12 quintali di rame: 4 arresti

 

i più letti

Potenza, le priorità di Santarsiero «Centro senza auto e ponte»

di MASSIMO BRANCATI
Dove eravamo rimasti? Ponte attrezzato, «nave» di rione Cocuzzo, centro storico da chiudere alle auto, regolamento urbanistico. Temi che il sindaco (Pd), appena confermato alla guida della città, dovrà (ri)caricarsi sulle spalle per portare a compimento quel disegno di città ipotizzato in campagna elettorale
Potenza, le priorità di Santarsiero «Centro senza auto e ponte»
di Massimo Brancati

Dove eravamo rimasti? Ponte attrezzato, «nave» di rione Cocuzzo, centro storico da chiudere alle auto, regolamento urbanistico. Temi che il sindaco Vito Santarsiero (Pd), appena confermato alla guida della città, dovrà (ri)caricarsi sulle spalle per portare a compimento quel disegno di città ipotizzato in campagna elettorale.

Sindaco, Potenza le chiede di fare chiarezza sul ponte attrezzato. Resterà un’incompiuta schiacciata da indagini e «veleni» o aprirà? E quando?

«La struttura è completa da tempo. Aspettiamo che l’Ustif, l’ufficio del ministero che si occupa dell’autorizzazione all’utilizzo degli impianti meccanizzati, completi le sue verifiche. Ritengo che entro poche settimane saremo in grado di avere tutte le carte a posto per dare il via libera».

Sì, ma i cittadini, giustamente, segnalano l’assenza di parcheggi. E senza la possibilità di lasciare la propria auto in sosta il ponte rischia di restare vuoto...

«È un problema che comprendo. Ma vorrei ricordare che abbiamo appaltato un parcheggio per 4,5 milioni di euro sulla fondovalle per 300 posti tra bus e vetture».

Lei ha spesso collegato l’apertura del ponte alla chiusura del centro storico. Conferma questa relazione?

«Sì, l’apertura consentirà l’avvio di un nuovo sistema del trasporto pubblico locale che si basa su gomma, scale mobili e metropolitana. Libereremo, a quel punto, il centro storico dalle auto, prevedendo, tra l’altro, nuovi parcheggi in piazza Beato Bonaventura e via Raffaele Acerenza».

È in grado di indicare tempi di realizzazione del progetto di chiusura del centro?

«Subito dopo l’apertura del ponte attrezzato avvieremo una sperimentazione».

Parlando di trasporti, in campagna elettorale è venuta fuori l’idea di offrire un servizio alla cittadinanza compeltamente gratuito. È un’ipotesi percorribile?

«Un sistema totalmente gratis è una proposta forte, che va valutata attentamente. Di certo attueremo degli sconti e delle facilitazioni per le fasce sociali che ne hanno maggiormente bisogno. Penso, più semplicemente, all’utilizzo gratuito del ponte attrezzato nella fase iniziale per abituare i cittadini, così come abbiamo fatto per le scale mobili».

Capitolo opere pubbliche. Molinari diceva che se fosse diventato sindaco avrebbe abbattuto la «nave» di Cocuzzo. Lei è sempre dell’avviso che quel progetto funziona?

«Ho più volte detto che si tratta di un’opera che va completata con una variante che consentirà di avere un piccolo parco urbano. Avremo molte superfici nella parte inferiore da mettere a disposizione sia del quartiere che dell’amministrazione. L’opera va vista terminata per poter esprimere un giudizio».

Piazza delle Regioni è completata da tempo. E qui il giudizio resta negativo...

«Lo ammetto, è un’opera che ha diviso i cittadini. Apriremo un confronto per valutare eventuali interventi».

Un altro progetto che ha spaccato in due la città è quello relativo a piazza Mario Pagano. Petizioni popolari, proteste, volantini: l’opera continua a non piacere...

«Abbiamo definito una proposta di variante che è all’esame del ministero. La soluzione finale dovrà passare attraverso un confronto con i cittadini, a cominciare dal comitato di quartiere del centro storico».

Non teme che il ministro Bondi, come ha annunciato a Potenza in campagna elettorale, possa stoppare il progetto?

«Credo che le strutture tecniche ministeriali abbiano un livello tecnico professionale in grado di giudicare al di là delle polemiche politiche. Io, comunque, voglio la soluzione migliore per la città».

Il nuovo governo cittadino ripartirà dal regolamento urbanistico, approvato al rush finale della scorsa legislatura. Anche chi l’ha appoggiata in campagna elettorale (vedi l’Idv) spinge per una revisione del documento...

«Il vero problema è la capacità di attuare un regolamento che contiene grandi innovazioni. Dobbiamo lavorare su questo punto, anche se sono aperto a qualsiasi confronto».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie